Lavori di Pubblica utilità a 580 euro al mese, è corsa ai 25 posti di Ariano

Entro il 22 ottobre il Comune arianese raccoglie le candidature di cittadini disoccupati o comunque con un ISEE molto basso. Nuove speranze di assunzione dal Ministero del Lavoro.

Ariano Irpino – Lavori di Pubblica utilità a 580 euro al mese, è corsa ai 25 posti di Ariano, dove la prospettiva di un reddito anche modesto in questo periodo di forte disagio sociale, soprattutto giovanile, può rappresentare una via d’uscita.

La sede della Diocesi arianese nel cuore della città

C’è tempo fino al 22 ottobre per presentare domanda di partecipazione. Il Comune ha indetto avviso pubblico per lavori di pubblica utilità. Man forte per le situazioni di forte indigenza economica con un compenso di 580 euro mensili circa per venti ore di lavoro settimanale. I richiedenti che riusciranno a posizionarsi nella lista che apre a 25 persone, potranno godere di questa possibilità.

Il criterio adottato per la predisposizione dei nominativi che avranno diritto al periodo di lavoro fa riferimento all’ISEE, alla numerosità  del nucleo familiare e al luogo di residenza. È possibile ritirare il modello domanda presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune o tramite accesso al sito internet www.comune.ariano-irpino.av.it nella sezione Albo Pretorio on line. Le buste chiuse vanno consegnate a mano entro le ore 10:00 del 22 ottobre presso l’Ufficio protocollo dell’ente oppure via pec all’indirizzo protocollo.arianoirpino@asmepec.it.

Una boccata d’ossigeno per nuclei familiari che non possono contare su una retribuzione da lavoro. Un aiuto che certamente non costituisce il diritto ad essere assunti successivamente in un rapporto di lavoro subordinato. Tuttavia va ad alleggerire le difficoltà in cui versano molte famiglie.

La funzione è anche sociale perché i “vincitori” andranno a fornire servizi di pubblica utilità. Tra gli altri andranno a “monitorare le strade comunali e provinciali per prevenire il fenomeno del randagismo e garantiranno la loro presenza per tenere sotto controllo eventuali situazioni di dissesti stradali”. Il periodo di lavoro è di sei mesi. L’Avviso pubblico è stato emanato dalla Regione Campania, cui il Comune di Ariano Irpino ha “risposto” con apposito progetto. Fin qui la “partita” Regione e Comune.


INFO. L’AVVISO PUBBLICO DI ARIANO

Intanto, nella giornata di ieri il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha reso noto di aver sottoscritto una Convenzione con le Regioni Campania, Basilicata, Puglia e Calabria per “ripartire le risorse finalizzate alle assunzioni a tempo indeterminato”. Fondi per 261 milioni di euro di incentivi statali per circa 7000 LSU, Lavoratori Socialmente Utili.

La condizione economico-lavorativa della categoria in questione sarà seguita nella sua evoluzione.