Osterie Slow Food, sono irpine le migliori in Campania

La Pignata di Ariano Irpino è classificata come il top a livello regionale, subito davanti alla Valleverde Zì Pasqualina di Atripalda. La provincia di Avellino ne vanta altre 4 nelle prime sedici

La guida “Osterie Slow Food” promuove l’Irpinia, riconoscendo a ben sei in Campania il primato, che in termini assoluti va alla Pignata di Ariano Irpino. Presentata a Torino, nell’ambito del Salone del Gusto dai curatori Eugenio Signoroni e Marco Bolasco, la Guida alle Osterie d’Italia 2019 di Slow Food riconosce l’eccellenza irpina in Campania. Nell’edizione numero ventinove del volume, ben 6 delle prime 16 osterie della Campania sono irpine. Si piazzano nell’ordine La Pignata di Ariano Irpino, Valleverde Zì Pasqualina di Atripalda, poi La Pergola di Gesualdo, Di Pietro di Melito Irpino, L’Osteria del Gallo e della Volpe di Ospedaletto d’Alpinolo e La Ripa di Rocca San Felice.

Osterie d’Italia 2019, edito da Slow Food

La offerta irpina è in buona compagna nella ricca eccellenza italiana. Sono 1617 i locali italiani segnalati, con le diverse classificazioni e indicazioni.

Per Slow Food, la migliore osteria in Campania è quella del noto chef arianese Guglielmo Ventre, dei ristoranti La Pignata in Bellavista e La Pignata, questa estate chiamato a presentare piatti tipici della tradizione locale su Rai Uno.


LA CLASSIFICA IN CAMPANIA

1. La Pignata Ariano Irpino (Av)
2. Valleverde Zi’ Pasqualina Atripalda (Av)
3. Nunzia Benevento
4. Tre Sorelle Casal Velino (Sa)
5. Gli Scacchi Caserta
6. La Pergola Gesualdo (Av)
7. Fenesta Verde Giugliano In Campania (Na)
8. La Marchesella Giugliano In Campania (Na)
9. Il Focolare Isola D’ischia (Na)
10. Lo Stuzzichino Massa Lubrense (Na)
11. Di Pietro Melito Irpino (Av)
12. Mastrofrancesco Morcone (Bn)
Umberto Napoli
13. Famiglia Principe 1968 Nocera Superiore (Sa)
14. Osteria Del Gallo E Della Volpe Ospedaletto D’alpinolo (Av)
15. Angiolina Pisciotta (Sa)
16. Perbacco Pisciotta (Sa)
17. Abraxas Pozzuoli (Na)
18. La Ripa Rocca San Felice (Av)
19. ‘E Curti Sant ‘Anastasia (Na)
20. ‘O Romano Sarno (Sa)
21. La Piazzetta Valle Dell’angelo (Sa)
22. Il Cellaio Di San Gennaro Vico Equense (Na)


IL VOLTO DEI PROTAGONISTI

LA PIGNATA di Ariano Irpino

La Pignata di Ariano Irpino
La Pignata di Ariano Irpino
La Pignata di Ariano Irpino

Valleverde Zi’ Pasqualina Atripalda (Av)

Valleverde Zi’ Pasqualina Atripalda (Av)
Valleverde Zi’ Pasqualina Atripalda (Av)

La Pergola Gesualdo (Av)

La Pergola Gesualdo (Av)
La Pergola Gesualdo (Av)
La Pergola Gesualdo (Av)

Di Pietro Melito Irpino (Av)

Di Pietro Melito Irpino (Av)
Di Pietro Melito Irpino (Av)
Di Pietro Melito Irpino (Av)

Osteria Del Gallo E Della Volpe Ospedaletto D’alpinolo (Av)

Osteria Del Gallo e della Volpe Ospedaletto D’alpinolo (Av)
Osteria Del Gallo e della Volpe Ospedaletto D’alpinolo (Av)

La Ripa Rocca San Felice (Av)

La Ripa Rocca San Felice (Av)
La Ripa Rocca San Felice (Av)
La Ripa Rocca San Felice (Av)

INFORMAZIONI | OSTERIE D’ITALIA 2019 | Slow Food Editore