Sabato scorso è stato presentato ad Avellino il Progetto Editoriale di ‘Nuova Irpinia’.

Nei locali del Circolo della Stampa il 15 settembre, personalità della società italiana d’Irpinia hanno tenuto a battesimo il Progetto Editoriale di “Nuova Irpinia Giornale delle Zone Interne” e il Comitato Scientifico “Nuova Irpinia International & Global Forum”, presieduto da Federico Pesiri.

Con i suoi prodotti digitali, si è detto, Alfacom intende offrire al pubblico locale una informazione indipendente sulla realtà sociale, economica e culturale della provincia di Avellino e delle Zone Interne. Attraverso il sito nuovairpinia.it con le sue piattaforme digitali, gli allegati e gli spazi dedicati sui social media, propone approfondimenti, analisi e cronaca relativi alla vicenda culturale, politica, economica e sociale della comunità globale avellinese ed irpina, guardando con vivo interesse alle realtà collegate delle cosiddette Zone Interne e Costiere della Campania. Diffonde sette giorni su sette notizie e approfondimenti gratuiti e, settimanalmente, un giornale in abbonamento con diversi supplementi per raccontare la realtà complessa della comunità irpina.

Guidano il progetto editoriale: Christian Masiello (Direttore Responsabile), Elisa Forte (Editore), Luigi Basile (Vicedirettore), Annamaria Di Paola (Redazione di Ariano-Valle Ufita) e Federico Pesiri (Presidente del Comitato Scientifico).

Accanto ai promotori e ai redattori, il Progetto propone, infatti, un Comitato Scientifico composto da personalità del mondo economico, sociale e culturale della provincia di Avellino e del Mezzogiorno.

Il Comitato supporterà l’attività editoriale del Settimanale Nuova Irpinia, fornendo un contributo di idee e analisi per rendere vivo e partecipato un Giornale al servizio della comunità.

Un momento della presentazione al Circolo della Stampa del Progetto Editoriale e del Comitato Scientifico di ‘Nuova Irpinia’ Giornale delle Zone Interne

Nel corso di un seminario pubblico aperto ad esponenti della cultura, dell’impresa e del mondo del lavoro, si sono approfonditi natura e finalità di una iniziativa culturale pensata per affermare tra la gente e nell’opinione pubblica una comune coscienza dello scenario nel quale ognuno di noi oggi vive, lavora e produce.

Nel presentare il Progetto si è approndito il tema: “Dialogo e confronto nell’informazione per la crescita di un Sud europeo”. Per i promotori, “l’analisi e l’approfondimento sono il fondamento imprescindibile di una editoria indipendente e libera”. In questo senso, l’apertura del Giornale al contributo della società e della comunità viene inteso come un dovere non solo deontologico, ma civile.

Il Comitato Scientifico contribuirà con la diffusione delle idee e del pensiero al miglioramento della conoscenza e della consapevolezza pubblica. Il Comitato osserverà e analizzerà la realtà attuale della società locale e meridionale, l’andamento e l’operato delle istituzioni pubbliche ed economiche, gettando lo sguardo al contesto mediterraneo ed europeo in cui le Zone Interne della Campania possono sviluppare il proprio potenziale.

Protagonisti di questo progetto saranno soprattutto i cittadini. L’opera collegiale di giornalisti e componenti del Comitato è rivolta a stimolare e a rafforzare la cittadinanza attiva dei nostri conterranei ovunque si trovino.

Nelle schede che seguono una breve descrizione del Comitato Scientifico e la presentazione di ‘Direzione Irpinia”, lo spazio riservato al Comitato all’interno dei prodotti editoriali editi sotto le testate ‘Nuova Irpina’.

L’Irpinia International 
& Global Forum

È il Comitato Scientifico delle testate indipendenti “Nuova Irpinia – Giornale delle Zone Interne”, pensate per offrire al pubblico uno strumento di analisi e approfondimento, fondamento di una editoria indipendente e libera. Con il Comitato, si intende favorire un dialogo che stimoli il confronto e il dibattito sui temi dello sviluppo, della crescita e del progresso sociale nel contesto globale delle zone interne campane e del Mezzogiorno. Il Comitato Scientifico si compone di un gruppo di personalità che con il proprio ingegno, la provata ed apprezzata capacità professionale, l’impegno dimostrato nel proprio ambito umano e professionale, incarnano validi esempi di un Mezzogiorno che si sente protagonista italiano nel Mediterraneo e nell’Europa unita. In questo quadro, il Comitato Scientifico è un luogo di analisi pubblica sui principali temi sociali, economici, ambientali e della tecnica, ma anche di riflessione e proposta strategica, industriale e commerciale. Sede di un confronto tra le idee al di là degli steccati ideologici, ha l’obiettivo di fornire alla platea dei lettori, alla comunità locale e globale, alle classi dirigenti, una visione possibile della provincia di Avellino partendo dai problemi e puntando alle soluzioni.

L’attività. Lo spazio 
di “Direzione Irpinia”
Il logo dell’inserto interno al Settimanale di Nuova Irpinia, “Direzione Irpinia”

L’attività del Comitato Scientifico si sostanzia nell’analisi e nella riflessione. Interventi scritti, editoriali o interviste saranno pubblicati sul sito quotidiano nuovairpinia.it e sul settimanale “Nuova Irpinia” scaricabile e visualizzabile a partire da ogni sabato. Basterà connettersi alla edicola digitale, disponibile per tutti i devices. I componenti del Comitato scientifico contribuiranno con le idee e lo sguardo analitico, critico e propositivo, a trasmettere complessivamente la visione di un territorio capace di guardare avanti.

“Direzione Irpinia” sarà lo spazio dedicato al dibattito, alle analisi e agli articoli di fondo che il Comitato scientifico, per l’iniziativa autonoma, indipendente e libera di ciascuno dei suoi componenti, produrrà a beneficio esclusivo delle comunità locali e globali dell’Irpinia e delle Zone Interne.

All’interno di Nuova Irpinia, l’inserto “Direzione Irpinia” costituirà lo strumento per raccogliere e diffondere le opinioni e le analisi di un intero territorio pronto a raccogliere la sfida della modernità. Attraverso il Comitato scientifico, sarà l’intera comunità a ritrovare la sua voce, in una fase difficile per l’editoria italiana, soffocata dalla penuria di risorse e da una crisi di identità che rischia di far smarrire al giornalismo nazionale il riferimento della sua missione al servizio del pubblico e della democrazia.

L'orizzonte
del Progetto Editoriale

Conoscenza, comprensione, ragionamento e dialogo possono cambiare dall’Irpinia le sorti di un Mezzogiorno che proprio in questo territorio nella lunga vicenda dell’Unità nazionale ha raccolto spinte decisive per la sua evoluzione e crescita. Da questa premessa parte l’iniziativa di un Comitato scientifico necessario a rendere il Giornale delle Zone Interne della Campania il supporto di una visione di futuro, testimoniando i fatti senza trascurare le prospettive. Periodicamente, almeno una volta all’anno, i risultati delle attività svolte dal Comitato verranno poi pubblicati attraverso la rivista Nuova Irpinia, i libri e il web nelle sue diverse forme.

Autorevolezza 
e autonomia

Il Comitato Scientifico opera nella massima indipendenza, autorevolezza e autonomia, quindi nella discrezione dei suoi componenti. Non è un’associazione o una fondazione, ma il libero incontro di un pensiero. Si sviluppa sugli spazi fisici e digitali messi a disposizione dalla società editrice Alfacom di Avellino. “Direzione Irpina” sarà un inserto interno alle testate di “Nuova Irpinia”.

Nuova Irpinia International
& Global Forum

Antonio Borea, Francesco Barra, Sabino Basso, Doriana Buonavita, Luca Battista, Luisa Di Blasi, Raffaele Capasso, Anna Carbone, Pietro Caterini, Gerardo Ceres, Antonio Cianciulli, Antonio D’Avanzo, Concita De Vitto, Antonio Fasulo, Giovanni Ferrante, Modestino Ferraro, Mimma Gallo, Ida Grella, Valentina Martone, Giancarlo Mazzei, Mario Melchionna, Teresa Mele, Pietro Mitrione, Liliana Monaco, Gerardo Nappa, Beniamino Palmieri, Augusto Penna, Fabrizio Pesiri, Federico Pesiri, Nunzia Petrosino, Germana Puntel, Franco Russo, Franco Sellitto, Stefano Ventura, Angelo Verderosa