Criscuoli, Uil Fpl: «Caos parcheggi nel presidio dell’Asl»

La UIL FPL solleva la questione della difficile situazione del parcheggio presso l’ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi.

Nell’area del parcheggio al servizio dell’ospedale Criscuoli occorre mettere ordine, in previsione della crescita dei servizi nel rinnovato presidio altarino.

Così la UIL FPL, che chiede l’intervento della Direzione presso il presidio ospedaliero dell’Asl a Sant’Angelo dei Lombardi, dove solleva la questione «della difficile situazione del parcheggio presso l’ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi».
La nota indirizzata al Direttore Generale dell’ASL Avellino, Morgante, al Direttore Sanitario Frieri e al Sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi Marandino. Si descrive la difficile situazione del parcheggio sia lungo il perimetro sia nell’area antistante il Presidio Ospedaliero. «Auto parcheggiate negli spazi riservati ai diversamenti abili, spessissimo le ambulanze dell’ASL e quelle delle Associazioni di Volontariato che trasportano i pazienti presso gli ambulatori non riescono a passare, non vi è nemmeno lo spazio per far attraversare le lettighe con i pazienti», si legge.

«In previsione dell’attuazione dell’Atto Aziendale che prevede un considerevole aumento dei posti letto e vari servizi ambulatoriali presso l’Ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi, è necessario ed urgente la organizzazione immediata di un parcheggio sufficiente per consentire all’utenza di poter agevolmente parcheggiare in luogo adatto, ed evitare il parcheggio selvaggio lungo le strade adiacenti l’Ospedale», dichiara il Segretario Generale della UIL FPL Gaetano Venezia.

«Chiediamo al Sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi di mettere a disposizione dell’Azienda Sanitaria l’area di proprietà comunale sottostante il presidio (ex area Los Angeles)», conclude il Segretario Generale Venezia.