Sopralluogo del sindaco Ciampi in città. Parte l’operazione antidegrado.

Il capo dell'amministrazione comunale avvia un monitoraggio dei problemi di vivibilità quotidiana. La prima tappa, prevista per domani mattina, sarà a Quattrograna, San Tommaso e Rione Mazzini.

Il Sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi

Il sindaco di Avellino,  Vincenzo Ciampi, ancora non si è formalmente insediato a Palazzo di Città, ma già annuncia l’avvio della “operazione antidegrado”, predisponendo i primi sopralluoghi nei quartieri del capoluogo, a cominciare da Quattrograna, San Tommaso e Rione Mazzini.

«Saremo il governo del fare – ha affermato il capo dell’amministrazione comunale -, aggrediremo da subito i problemi più urgenti. Non ci rimangiamo le cose dette in campagna elettorale. Quello che diciamo, lo facciamo».

Si parte, dunque, dalla vivibilità quotidiana: «Saremo in strada a raccogliere ogni tipo di segnalazione utile. Una delle prime cose che voglio fare subito dopo l’insediamento, infatti, sarà quella di recarmi nei quartieri di Avellino, accompagnato dal personale competente del Comune, per risolvere una piccola, grande urgenza quotidiana: dal taglio dell’erba alla riparazione di un marciapiede o di un lampione».

Mentre si attende di comprendere se e come si riuscirà a creare una maggioranza di governo e quali saranno gli obiettivi strategici del nascente esecutivo e dei gruppi consiliari che lo sosterranno, Ciampi ha precisato l’orizzonte entro il quale intende muoversi e il modello d’intervento che sarà adottato: «La nostra amministrazione sarà vicina alla gente e molto spesso scenderà in strada. Una volta alla settimana saremo in un quartiere diverso. Anche e soprattutto in modo operativo. I problemi, quelli risolvibili in poco tempo, li aggrediremo senza tentennamenti».