L’emergenza Covid-19 al Moscati: 13 pazienti in terapia intensiva, 11 morti e 62 positivi

I Direttori Generale e Amministrativo dell'Azienda Ospedaliera, Renato Pizzuti e Rosario Lanzetta, hanno fornito con un videomessaggio le cifre dell'attività in corso sul fronte dell'epidemia di coronavirus. Intanto, in serata l'omaggio delle forze dell'ordine agli operatori medico sanitari dell'ospedale avellinese

Le cifre dell’emergenza Covid-19 al Moscati di Avellino sono state fornite in mattinata dai Direttori Generale e Amministrativo dell’Azienda Ospedaliera, Renato Pizzuti e Rosario Lanzetta con un videomessaggio. Sono  13 i pazienti in terapia intensiva, 11 i decessi accertati (uno in fase di verifica in mattinata) e 119 ricoveri per coronavirus, con 62 tamponi risultati positivi. Finora c’è una sola paziente guarita e dimessa.

Renato Pizzuti, Direttore Generale dell’Azienda San Giuseppe Moscati

Il Direttore amministrativo ha informato l’opinione pubblica delle attività di potenziamento in corso presso la città ospedaliera. Si stanno predisponendo presso Otorino Laringoiatria, Chirurgia Generale e Chirurgia d’Urgenza aree attrezzate per la degenza dei pazienti contagiati dal Covid-19, mentre è attesa la consegna dei tre respiratori polmonari per la terapia intensiva, le tute protettive, le mascherine chirurgiche e gli altri presìdi medici necessari al personale medico e infermieristico. Nel frattempo, per fronteggiare l’emergenza Covid-19 al Moscati di Avellino proseguono presso la Palazzina Alpi i lavori di allestimento dei nuovi posto per la terapia intensiva e sub intensiva.

Manifestazione di ringraziamento delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco agli operatori sanitari presso l’ospedale Moscati di Avellino, per l’impegno straordinario profuso nel fronteggiare l’emergenza coronavirus

LE FORZE DELL’ORDINE E I VIGILI DEL FUOCO HANNO RINGRAZIATO GLI OPERATORI DEL MOSCATI CON UNA MANIFESTAZIONE DAVANTI ALL’OSPEDALE. L’escalation dei positivi al coronavirus in Irpinia sta imponendo uno sforzo senza precedenti al personale ospedaliero, ma anche ai tanti operatori che prestano assistenza fondamentale a centinaia di persone che non possono spostarsi dalla propria abitazione. I Vigili del Fuoco di Avellino, nella serata di oggi 22 marzo, hanno partecipato insieme alle altre forze dell’ordine della città di Avellino, ad una manifestazione di ringraziamento agli operatori sanitari, presso l’ospedale Moscati di Avellino.

IN ARRIVO 3 VENTILATORI POLMONARI AL MOSCATI E 1 ALL’ASL AVELLINO. Sono stati consegnati oggi alla Regione Campania 10 ventilatori polmonari per terapia intensiva che saranno distribuiti da subito alle aziende sanitarie e alle strutture ospedaliere sul territorio regionale. La distribuzione tiene conto riferimento alle esigenze e della reale possibilità di attivare immediati posti letto di terapia intensiva. Nella distribuzione l’Unità di Crisi ha rispettato l’indicazione del Presidente Vincenzo De Luca sulla priorità da dare ad Avellino. Dei 10 ventilatori assegnati, 3 arriveranno oggi all’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino e uno all’Asl Avellino per il presidio ospedaliero Sant’Ottone Frangipane.


LEGGI ANCHE:

Positivi al coronavirus in Irpinia saliti a 143, altri 12 casi tra Ariano e comprensorio

«Irpini per il Moscati», raccolta fondi per l’ospedale di Avellino in emergenza Covid-19

Reparto Covid-19 del Frangipane già pieno dopo 48 ore. Decine di pazienti dal napoletano

ARTICOLI CORRELATI