PoEma2, Fismic: “Il 6 febbraio il nuovo piano in Confindustria”

Il segretario provinciale Giuseppe Zaolino definisce vincente il matrimonio fra PoEma e Invitalia e auspica che il contratto di programma diventi l'arma del Ministero per lo Sviluppo Economico per definire gli investimenti sul polo degli autobus di Flumeri

La Fismic di Avellino rappresentata da Giuseppe Zaolino definisce quello fra PoEMA e Invitalia un matrimonio industriale” vincente”. E’ stata convocata infatti una riunione questa mattina della Segreteria Provinciale della Fismic-Confsal di Avellino per esaminare i possibili investimenti che riguarderanno l’alta Irpinia nei prossimi mesi.

Le dichiarazioni fatte ieri dall’ingegnere Domenico Sottile Amministratore Delegato della Ema e Presidente della rete di impresa sulla conclusione positiva del 1° contratto di programma, sono una iniezione di fiducia per la nostra Provincia, dichiara al termine della riunione il Segretario Generale Giuseppe Zaolino .

Il contratto di programma con Invitalia che si è concluso a dicembre scorso, ha generato negli ultimi 3 anni oltre 200 posti di lavoro a Morra De Sanctis.

Adesso ci sono concrete possibilità di accendere un secondo contratto di programma e per questo è stato fissato per il prossimo 6 febbraio un incontro sindacale all’Unione degli Industriali di Avellino.

Sosterremo come Fismic, conclude Zaolino lo sforzo che PoEMA e l’Ingegnere Sottile stanno profondendo perché lo strumento del contratto di programma , si sta dimostrando efficace nell’accompagnamento di investitori privati e potrà essere l’arma vincente del Mise e della Regione Campania per dare una svolta anche alla vertenza di Industria Italiana Autobus.


LEGGI ANCHE:

PoEma, completato Contratto di Sviluppo Microfusioni con 200 assunti. L’ad Sottile: pronto nuovo piano