Ad Ariano irpino 67esima Giornata del Ringraziamento

La sfilata dei trattori introduce un rito che si ripete dal 1951 e rappresenta un momento di coesione e comunione per la comunitá cittadina. In piazza stand di prodotti tipici, con la consueta sfilata dei trattori e la messa officiata dal Vescovo Melillo

Domenica si festeggia ad Ariano Irpino la Giornata del Ringraziamento, un evento dedicato all’agricoltura, “ormai consolidato ed irrinunciabile per questo settore, asse portante dell’economia della Citta’, promossa dalla locale Federazione Provincia Coltivatori Diretti”, fa sapere l’Amministrazione comunale.

Domenica 25 novembre in Piazza Plebiscito, a partire dalle ore 8 e per l’intera durata della Manifestazione, è stata disposta l’interruzione temporanea alla circolazione veicolare di Piazza Plebiscito e da Piazza Duomo a Piazza S. Francesco.
Sosta vietata in Piazza Plebiscito, Via Roma e Piazza Duomo, per consentire lo svolgimento della Manifestazione.

Sono attesi in centro i mezzi agricoli addobbati a festa, per la sfilata in segno di soddisfazione per la stagione del raccolto.  “La terra e i suoi prodotti sono beni preziosi da apprezzare e da difendere”, il monito che arriva dagli agricoltori ogni anno in questo appuntamento.

Con il raduno dei trattoristi nei soliti Centri di raccolta, in piazza ci sarà la degustazione dei prodotti tipici, mentre nella Cattedrale sarà celebrata la Santa Messa alle ore 11, officiata dal Vescovo della diocesi di Ariano Irpino Lacedonia, S. E. Sergio Melillo.

La premiazione e il consueto giro festoso lungo le strade del Centro conclude il programma.

“La Manifestazione nasce nel 1951, proprio quale momento di riflessione e di preghiera da parte del mondo rurale che intende  ringraziare il Signore per ogni dono ricevuto nelle campagne frutto di sacrifici e di duro lavoro”. Quella di quest’anno è dunque la 67esima edizione di una festa che rappresenta un importante momento di coesione e comunione della comunità arianese.