Lioni, sequestrate 700 bombole Gpl in un garage

L'operazione eseguita dal Nucleo Operativo e radiomobile di Sant'Angelo dei Lombardi e dai Vigili del Fuoco. Il sequestro è avvenuto in un garage del paese e sono stati necessari quattro automezzi per il trasferimento del carico.

E’ stato sequestrato a Lioni un garage contenente 700 bombole Gpl presumibilmente provenienti dal mercato nero. L’operazione è stata condotta dal Nucleo Operativo dei Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi guidata dal Capitano Gianpio Minieri, di concerto con i vigili del Fuoco del distaccamento di Lioni.

Due persone sono state denunciate alla competente Autorità Giudiziaria, un uomo di 40 e uno di 60 anni, ritenuti responsabili del reato di omessa denuncia di materiale esplodente. Si tratta del disinnesco di un’autentica bomba ad orologeria ubicata peraltro sotto delle abitazioni. I militari dell’arma hanno disposto il trasferimento del materiale, che ha occupato circa quattro automezzi.

L’operazione è stata portata a termine a seguito di un’attività di verifica svolta da parte dei militari dell’Arma ad alcuni rivenditori di bombole di gas: all’esito dei controlli sono state sottoposte a sequestro oltre 700 bombole, contenenti complessivamente circa 7mila chili di gas, detenute senza le prescritte autorizzazioni antincendio.