Psicoterapie nel trattamento dei disturbi alimentari, il convegno dell’Asl

Venerdì 23 novembre 2018 alle ore 9.00 presso l'Hotel De La Ville di Avellino il convegno con interventi accademici e delle professionalità campane promosso dall'Asl di Avellino con il patrocinio della Società Italiana di Psichiatria – Sezione Campania e del Consiglio Regionale della Campania

Si terrà venerdì 23 novembre 2018 alle ore 9.00 presso l’Hotel De La Ville di Avellino il convegno “Il ruolo delle psicoterapie nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione” promosso dall’Asl di Avellino con il patrocinio della Società Italiana di Psichiatria – Sezione Campania e del Consiglio Regionale della Campania. Dopo la presentazione del Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl di Avellino Antonio Acerra, sono previsti i saluti della Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosa D’Amelio, del Direttore Generale dell’Asl di Avellino, Maria Morgante e della Dirigente dell’UOD Assistenza e Interventi Sociosanitari Regione Campania, Marina Alfonsina Rinaldi. L’introduzione è affidata a Mario Maj, Past President “World Psychiatric Association”.

La prima sessione dei lavori, moderata da Antonio Acerra, presidente Società Italiana Terapia Familiare, e da Palmiero Monteleone, docente di Psichiatria presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Salerno, prevede una relazione su “Le psicoterapie nel trattamento dei disturbi dell’alimentazione dell’adulto: stato dell’arte” a cura di Angela Favaro, docente presso l’Università di Padova. A seguire “I disturbi dell’alimentazione: modello, clinica e trattamento nell’approccio post-razionalista”, a cura di Daniela Merigliano del Laboratorio  di Psicopatologia Cognitiva Post-razionalista di Roma;  “L’approccio psicodinamico nei disturbi dell’alimentazione” a cura di Enrica Marzola, docente presso l’Università di Torino;  “La psicoterapia familiare nei disturbi alimentari”, a cura di Carmine Saccu, docente della Scuola Romana di psicoterapia Familiare di Roma;  “L’adolescente con disturbi dell’alimentazione, la famiglia e il setting in psicoterapia”, a cura di Antonella Gritti, docente dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Per la seconda sessione dei lavori è prevista una tavola rotonda su “Rete regionale e metodologia di intervento” moderata dal Direttore Sanitario dell’Asl di Avellino, Emilia Vozzella, insieme a Giulio Corrivetti, Direttore D.S.M. dell’Asl di Salerno e da Alessio Maria Monteleone, membro del Consiglio direttivo della Società Italiana di Psicopatologia dell’Alimentazione. Tra i partecipanti: Sabatino Manzi, Responsabile del Centro Diurno Asl Avellino; Marilena Di Pierro, Referente Residenza D.C.A. Asl Salerno; Walter Di Munzio, Direttore D.S.M. Asl Napoli 2; Valeria Chiarolanza, Referente D.C.A. Asl Napoli 1; Concetta Russo, Direttore D.S.M. Asl Benevento; Nunziatina Coppola, Referente Disturbi Alimentari Asl Napoli 3; Luigi Carizzone, Direttore D.S.M. Asl Caserta; Riccardo Malafronte, Referente Salute Mentale Regione Campania.

L’evento è accreditato ECM.