Ad Avellino finisce in rissa il furto di uno smartphone in pizzeria

Finisce all'ospedale il 50enne accusato di essersi impossessato del telefonino. Per lui è scattata la denuncia per furto aggravato

Ad Avellino finisce in rissa un furto di uno smartphone in pizzeria. È accaduto ieri notte nel capoluogo irpino: all’interno di una pizzeria, un uomo, si sarebbe impossessato di uno smartphone che un altro cliente aveva messo momentaneamente in ricarica; quindi, sorpreso da una terza persona, si dà alla fuga sperando di farla franca. Prontamente inseguito viene bloccato poco distante: ne scaturisce una colluttazione, sedata all’arrivo della pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Avellino, impegnata in quell’area nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Per le ferite riportate, il presunto malfattore, 50enne del posto, è stato trasportato dal 118 al Moscati e dimesso dopo le cure del caso. A suo carico è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, in quanto ritenuto responsabile del reato di furto aggravato. Il cellulare è stato recuperato e riconsegnato all’avente diritto.