A Sant’Angelo la vetrina del territorio con la “Sagra delle sagre”

LA SAGRA DELLE SAGRE. Week end all insegna dei prodotti tipici e delle eccellenze gastronomiche e dell artigianato di qualità. Streat Food e delizie locali sotto i riflettori di uno dgli appuntamenti autunnali più attesi del paese.

Sant’Angelo dei Lombardi ha alzato il sipario sulla rassegna gastronomica delle tipicità locali. L’appuntamento altirpino promosso dalla Pro Loco, dall’Unpli e amministrazione comunale, chiude la stagione autunnale dedicata alla promozione e valorizzazione della gastronomia, artigianato e tradizioni culturali, e accende i riflettori sui monumenti architettonici e storici del comprensorio.

La “sagra delle sagre” anima soprattutto i vicoli del centro storico, costellati da stand espositivi di tutte le prelibatezze irpine: dal formaggio pecorino e il Carmasciano, i caciocavalli podolici, i prosciutti ed insaccati tipici della zona,ma anche il miele, i biscotti, i taralli ed il pane cotto a legna, le castagne, il tartufo, i funghi e l’olio. Naturalmente non mancano le eccellenze vitivinicole della zona e le esposizioni delle enoteche della provincia.

Sono centinaia i camperisti che hanno trovato una sistemazione nelle aree deputate, che trascorreranno qui il fine settimana, all’insegna del sole, della kermesse gastronomica e del buon vivere garantito nei piccoli paesi di montagna. Ogni vicolo del borgo offre l’opportunità di assaporare le delizie tipiche del posto, e sono decine gli stand che propongono streat food, rigorosamente made in Irpinia.

Gli espositori, provenienti da tutta la provincia, espongono produzioni tipiche locali, ma anche l’artigianato di eccellenza, come la bottega di Ausonia Cetta. Sono previsti infatti anche laboratori del gusto, convegni e dibattiti. Per chi volesse coglierne l’occasione, è possibile visitare i siti storici del borgo come la Cattedrale con l’antica Cripta, il Centro Storico, Casa Loreto, il Castello Longobardo e l’antichissima Abbazia del Goleto.

Non mancheranno in serata momenti ricreativi, con musica e spettacoli itineranti, che faranno da faro per catturare un numero sempre crescente di visitatori da ogni angolo della regione.