Parcheggiano con il pass di disabili defunti, appello ai Sindaci

Il referente arianese del Movimento Italiano Disabili Romeo Tarone si rivolge direttamente ai Comuni: «Attivate controlli e verifiche con la Polizia Municipale, fate rispettare un diritto»

Pass disabili intestati a defunti utilizzati da automobilisti per parcheggiare nello spazio riservato. Accade in provincia di Avellino, in articolare ad Ariano, ma il fenomeno riguarda la maggiorate dei centri urbani della provincia di Avellino.

Lo rivela Romeo Tarone, referente del Movimento Italiano Disabili di Ariano Irpino, che rivolge un appello ai Comuni, in particolare ai Sindaci, perché attivino un controllo serrato sull’aggiornamento e l’autenticità dei permessi.

«In qualità di rappresentante del M.I.D. di Ariano Irpino, e come cittadino della provincia di Avellino, chiedo a tutti i Sindaci della provincia; tramite le loro sedi di polizia municipale, un maggior controllo dei ‘pass per disabili’, scrive l’esponente del Mid di Ariano Irpino. «Ciò è dovuto a un un cospicuo numero di persone, che utilizza impropriamente il pass per disabili di un parente defunto o perfino falso, come è avvenuto in tantissime parti d’Italia», rivela Tarone.

«Senza un minimo di rispetto per tutte le persone con una disabilità, che trovano i posti a loro riservati nelle strisce gialle, occupati da chi non avrebbe nessun diritto». Il Mid segnala questi episodi sottolineando i risvolti legali delle infrazioni. «Ricordo che esporre sul cruscotto della propria auto, il pass per disabile falso, costituisce per la legge un reato, mi auguro che il buon senso, possa far riflettere tutti, nel rispetto delle leggi e del senso civico e morale.

PER INFO SULL’ASSOCIAZIONE | https://www.ilmid.itinfo@ilmid.it