Castelfranci, Notte re la Focalenzia in treno con James Senese

ATTIVATO ANCHE IL TRENO TURISTICO. Venerdì 7 e sabato 8 tornano i Falò di Castelfranci in un ricco programma di musica, cultura ed enogastronomia

A Castelfranci torna “La Notte re la Focalenzia” con James Senese sul palco, festa di musica ed enogastronomia. Venerdì 7 e sabato 8 dicembre 2018 in uno scenario di piazze, vicoli e scorci suggestivi Castelfranci ospiterà decine di artisti e accoglierà i visitatori per un lungo weekend. Prevista anche l’attivazione del treno turistico.

Quello di James Senese – Napoli Centrale è il concerto più atteso della nona edizione della manifestazione. Il musicista partenopeo sarà sul palco principale di Castelfranci sabato 8 dicembre. A73 anni compiuti, Senese resta punto di riferimento nel panorama nazionale col suo mix e la sua coerenza espressiva. Jazz, rock e tradizione gli ingredienti di un’avventura artistica straordinaria.

Castelfranci, “La Notte re la Focalenzia”

Arriverà anche il treno turistico per la prima serata de “La Notte re la Focalenzia”di Castelfranci. Venerdì 7 dicembre 2018 il percorso Benevento-Avellino-Castelfranci grazie a Fondazione Fs e Regione Campania con il supporto dell’associazione In_Loco_motivi. Solo qualche giorno di attesa per l’inizio della vendita dei biglietti sui canali online e per gli orari definitivi. Una volta a Castelfranci i viaggiatori assisteranno all’accensione dei falò, verranno accompagnati in un tour guidato nel centro storico, potranno degustare i vini del territorio. Nella serata ci sarà lo spettacolo “Terra Madrem” del fisarmonicista Carmine Ioanna. Ed ancora gruppi teatrali itineranti, mostre fotografiche. A seguire spazio sui palchi per DissonAnthika, Monaghan Band, Li Sonaturi.

Le giornate, promosse dal Comune in collaborazione con la Pro Loco di Castelfranci, rientrano nel progetto “Castelfranci Wine Festival”, nell’ambito degli “Eventi per la promozione turistica e la valorizzazione dei territori” della Regione Campania. Direttore artistico Canio Rosario Maffucci. Sabato 8 dicembre sarà poi la volta di James Senese – Napoli Centrale ed altri.

James Senese

Tra i gruppi per “La Notte re la Focalenzia” altri grandi nomi. Il fisarmonicista Carmine Ioanna terrà a Castelfranci lo spettacolo “Terra Madrem”, ideato esclusivamente per quest’occasione. Sarà proprio Ioanna a dare il via alla serata del 7 dicembre poco dopo l’accensione dei falò. La musica sarà anche itinerante, quasi una non-stop tra le strade del paese. Venerdì 7 altri tre live su palco: DissonAnthika, Monaghan Band, Li Sonaturi. Estrazioni musicali diverse ma con le radici solide nel folk.

Un capitolo a parte per la gastronomia, in cui sono previste le lezioni di pasta fatta a mano. “La Maccaronara”, regina della tavola, in costante matrimonio con l’Aglianico prodotto dalle varie cantine. La manifestazione è stata pensata per le diverse zone del paese: un percorso intrigante e affascinante. Sketches teatrali, mostre fotografiche e l’arrivo del treno per venerdì arricchiscono il quadro. Sabato 8 dicembre si comincia al mattino con gli stand gastronomici. Ci saranno visite alle cantine e convegni, per arrivare a sera con i concerti di Baccanali’s Grande Sud, Am Bros One e il gran finale in musica con l’esibizione di Senese.

A Castelfranci i falò sono una tradizione antichissima

Le giornate, promosse dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco Castelfranci, rientrano nel progetto “Castelfranci Wine Festival” nell’ambito degli “Eventi per la promozione turistica e la valorizzazione dei territori” della Regione Campania. Direttore artistico Canio Rosario Maffucci.