Calabritto, spacciava soldi falsi. Arrestato 33enne dai Carabinieri

Da una banconota da 50 euro (perfettamente contraffatta) ceduta ad un esercente individuato il presunto colpevole

È stato individuato e deferito all’Autorità Giudiziaria l’uomo che qualche settimana fa rifilava al titolare di un bar di Calabritto una banconota da 50 euro risultata abilmente contraffatta.
L’attività sviluppata dai Carabinieri della locale Stazione, prende spunto dalla denuncia sporta dal proprietario dell’esercizio pubblico.

L’indagine, estrinsecatasi attraverso l’analisi degli elementi raccolti nonché di video dalle telecamere, ha permesso di addivenire all’identificazione del responsabile: un 33enne di Napoli, già gravato da specifici precedenti di polizia nonché per delitti contro il patrimonio e la persona.

Alla luce delle evidenze raccolte per l’uomo è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, in quanto ritenuto responsabile di detenzione e spendita di moneta falsificata.

La banconota in questione è stata sottoposta a sequestro.