Vitalizi alla Regione Campania, D’Amelio: già tagliati. Chi polemizza si informi

La replica al deputato pentastellato che aveva chiesto un intervento in Campania dopo la riforma a livello parlamentare: «Studi prima di dichiarare, altrimenti rischia di dovere fare marcia indietro e ammettere la sua ignoranza»

Sui vitalizi alla Regione la Presidente del Consiglio regionale Rosa D’Amelio replica al deputato dei Cinque Stelle Gubitosa, che aveva preannunciato battaglia per operare tagli in Campania, sulla scia di quelli deciso dal Parlamento.

«L’onorevole Gubitosa sulla materia dei vitalizi è meglio che studi prima di dichiarare che saranno comunque tagliati i fondi alle Regioni. Altrimenti rischia di dovere fare marcia indietro e ammettere la sua ignoranza». Così la Presidente del Consiglio replica al parlamentare del movimento 5 stelle, Michele Gubitosa.

Vincenzo Ciampi nel corso di una conferenza stampa. In primo piano il deputato pentastellato Gubitosa

«Nessuno frena, ma ribadisco che responsabilità e serietà istituzionale, sconosciuta a Gubitosa, impongono un approfondimento sugli aspetti giuridici», afferma in una nota Rosa D’Amelio. «Se Gubitosa non lo sa, i consigli regionali hanno già abolito i vitalizi nel 2011, prima del parlamento nazionale, e per quelli in essere, applicando le indicazioni della Corte Costituzionale, hanno introdotto un sistema di decurtazione temporanea, triennale, che poi è stato prorogato con legge, nonostante pendano ad oggi numerosissimi ricorsi nelle Regioni».

E conclude: «Facciano una legge nazionale che impone alle Regioni di adeguarsi, Gubitosa potrebbe essere il primo firmatario, e io sarò la prima a impegnarmi perché venga applicata. Anziché distrarsi con le Regioni, il novello parlamentare potrebbe dedicarsi a contrastare sanatorie e scudi fiscali per evasori e furbetti vari».