Lavoro, 10mila assunzioni negli enti locali dal 2019. La Regione chiede ai Comuni la lista dei posti liberi

PUBBLICATE SUL BURC I DOCUMENTI PER I COMUNl. Il governatore campano De Luca dà attuazione alle procedure sull'intero territorio regionale con le manifestazioni d'interesse dei 550 sindaci a livello regionale. Entro 90 giorni il Formez selezionerà il personale

Il manifesto pubblicato dalla Regione

Il Piano per le assunzioni nei Comuni entra nel vivo. La Regione ha chiesto ai Comuni di indicare i posti disponibili per procedere alle assunzioni dal 2019 attraverso tirocinio formativo. In sostanza, il Governo regionale ha pronte le risorse per pagare il nuovo personale in entrata, ma ha bisogno delle liste dei posti (non solo) disponibili, ma soprattutto vuol conoscere il fabbisogno realmente necessario al miglior funzionamento dei Comuni. I diecimila in entrata saranno distribuiti solo a chi ne avrà bisogno per migliorare la propria produttività ed efficienza.

DA OGGI VIA ALL’ITER. Partono oggi le procedure per l’assunzione nella Pubblica amministrazione in Campania e in Irpinia in tutti i comuni. Questa mattina è stato pubblicato sul bollettino regionale l’avviso con manifestazione di interesse rivolta ai Comuni e a tutti gli enti locali per aderire al “Piano per il lavoro per la Pubblica amministrazione della Campania”. Sono previste entro i prossimi mesi 10.000 assunzioni. Il cronoprogramma prevede scadenze definite. Entro 60 giorni l’accordo di collaborazione dei Comuni con la Regione Campania. Entro i successivi 30 giorni la comunicazione al Formez del fabbisogno del personale. Alla fine di questo iter il Formez pubblica il bando per i tirocini retribuiti finalizzati all’assunzione. Sul BURC di oggi sono fissati i dati riferiti alla copertura finanziaria garantita dal Fondo sociale europeo con investimento complessivo di circa 106, 5 milioni di euro. L’obiettivo indicato nel provvedimento regionale è selezionare, formare e qualificare con le modalità del corso-concorso personale selezionato e immesso in misura pari al fabbisogno degli enti locali. La misura si sottolinea non è assistenziale ma mira a innalzare la capacità amministrativa in questi anni ridotta dal blocco del turn over. La Regione ha pubblicato sul Burc anche lo schema di accordo con le amministrazioni locali.


DOCUMENTAZIONE. Manifestazione d’interesse e schema di intesa

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca e la Presidente del Consiglio Rosa D’Amelio

Con questa iniziativa la giunta regionale ha avviato le procedure del concorso per l’assunzione delle figure professionali di cui è carente la Pubblica amministrazione ed ha affidato a Formez la procedura selettiva.

“Creare lavoro resta la nostra priorità assoluta” ha annunciato il Governatore Vincenzo De Luca sui suoi profili social, che da seguito alla strategia annunciata in occasione della firma del Patto per il lavoro con i governatori di cinque regioni del Mezzogiorno.


LEGGI ANCHE: Firmato il Patto per il Lavoro Asse tra i governatori del Mezzogiorno


Il manifesto del Piano Lavoro

“La Regione Campania ha l’obiettivo di dare una speranza di vita a un’intera generazione. Ci muoveremo con determinazione per raggiungere questo risultato. Trasparenza assoluta. Procedure concorsuali gestite da un ente terzo. Né tardo liberismo ottuso e impotente né mance umilianti che non danno stabilità di vita. Ma lavoro. Lavoro vero per innovare la Pubblica Amministrazione, per il suo ringiovanimento e la valorizzazione dei sacrifici di migliaia di ragazze e ragazzi”.