Consuntivo a Pratola Serra, l’opposizione chiede conto dei crediti

Il gruppo "Siamo Pratola Serra" dopo l'ultimo Consiglio comunale chiama i revisori e sottopone i propri dubbi sulla consistenza dei crediti inseriti nel bilancio dalla amministrazione

Sul consuntivo a Pratola Serra è bagarre al Comune di Pratola Serra. Con una nota le opposizioni della lista “Siamo Pratola Serra” annunciano un incontro con i Revisori per sottoporre dubbi sul documento contabile prodotto dagli uffici e acquisiti dalla l’amministrazione comunale. La polemica riguarda, in particolare la rendicontazione del “Fiano Love Fest” per l’anno 2017. Secondo questi consiglieri «del contributo Regionale, a Pratola Serra non spetta neanche un euro».

«Eppure l’Amministrazione Comunale di Pratola Serra, essendo comune partener del Progetto ‘Fiano Love Fest’, ha sempre sostenuto di vantare un credito di 30 mila euro del finanziamento dalla Regione Campania, somme che da dichiarazioni agli atti dei consigli dell’allora Responsabile Finanziario e vice Sindaco Marianna Galdo e dell’allora Presidente del consiglio Felice De Palma avrebbero finanziato il concerto di Gigi D’Alessio del settembre 2017», si legge. «Abbiamo sempre sostenuto che l’essere partner del progetto Lapiano non prevedeva la spartizione del contributo Regionale, ma ancora più grave è che tale inesistente credito è stato riportato fra i residui attivi del Bilancio 2017, falsando in modo netto ed indiscutibile il risultato di gestione». Per questo, «abbiamo informato l’Organo di Revisione dell’Ente», ottenendo «un incontro con il dott. Alfonso Romano», ponendo rilievi su questioni che globalmente ammontano ad oltre un milione di euro.

“Tutto verrà sottoposto a chi di dovere, restiamo comunque in attesa di un riscontro da parte dell’Organo di Revisione, per avere un quadro complessivo della questione”, prosegue la nota, che si conclude con i dubbi su un consuntivo 2017 secondo le Opposizioni basato un falso su «crediti che non esistono, che non esistevano e che non avevano alcun requisito per poter essere riportati al bilancio».