Oggi il Premio ‘L’Irpino dell’anno’. Protagonista l’esule Antonio Ledezma

Il riconoscimento assegnato agli Irpini che si sono distinti nel campo umanitario, artistico, scientifico, imprenditoriale, si svolgerà quest’anno il 12 ottobre alle 17,30 a Tre Torri – Flumeri (AV) presso il Relais Imperatrice. Protagonista il capo dell'opposizione venezuelana, che questa mattina ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Grottaminarda

La tredicesima edizione dell’Irpino dell’anno, tradizionale premio, assegnato agli Irpini che si sono distinti nel campo umanitario, artistico, scientifico, imprenditoriale, si svolgerà quest’anno il 12 ottobre alle 17,30 a Tre Torri – Flumeri (AV) presso il Relais Imperatrice. Saranno premiate personalità di successo che si sono distinte per impegno artistico, umanitario e scientifico.

Il palazzo municipale di Grottaminarda

LA CITTADINANZA ONORARIA A LEDEZMA DEL COMUNE DI GROTTAMINARDA. In esilio per essere stato perseguitato dal regime e poi arrestato, sollevato d’imperio dalla sua carica di Sindaco del Distretto Metropolitano, Antonio Ledezma sarà il protagonista della manifestazione di oggi a Flumeri. Questa mattina a Grottaminarda la cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria all’uomo che resta il leader dell’Opposizione venezuelana. Insignito del Premio Sacharov 2017 a Strasburgo, con il riconoscimento del Parlamento Ue per il suo impegno a favore della democrazia e in difesa dei diritti civili, questa mattina per Ledezma l’intervista pubblica a cura del giornalista Rai esperto di politica internazionale Giovanni Bocco. I premiati di quest’anno saranno: Renato Carpentieri, attore e regista di successo, noto per il suo impegno sociale, per la divulgazione della cultura, per la sperimentazione teatrale, vincitore di numerosi premi fra cui il David di Donatello nel 2018 come miglior attore protagonista; Dimitri Dello Buono capo della segreteria tecnica del Ministero delle Infrastrutture e trasporti, esperto di sistemi informatici e di gestione della sicurezza e condivisione dei dati geospaziali, membro di diversi tavoli istituzionali nazionali ed internazionali; Giuseppe Dell’Acqua fra i più storici e stretti collaboratori di Basaglia che è stato fautore e sostenitore della legge 180, e della riforma psichiatrica con l’Istituzione dei Servizi di Salute Mentale Territoriale e la chiusura dei manicomi; Antonio Ledezma, avvocato e politico, cittadino onorario di Grottaminarda, leader dell’opposizione democratica del governo Venezuelano oggi in esilio, Sindaco del Distretto Metropolitano rimosso con la forza dal suo incarico ed incarcerato, che continua instancabilmente il suo impegno in tutto il mondo per sensibilizzare la comunità Internazionale sulla causa del Venezuela. Ha ricevuto il Premio Sacharov 2017 presso il Parlamento Europeo a Strasburgo.


FB | IL DAVID DI DONATELLO ALL’ATTORE IRPINO RENATO CARPENTIERI

Migliore Attore Protagonista Renato Carpentieri

Premi David di Donatello standing ovation per Renato Carpentieri premiato da Diane Keaton come Migliore attore protagonista per La Tenerezza di Gianni Amelio! 🎉⭐Rai Cinema Channel

Pubblicato da Rai Com su Giovedì 22 marzo 2018

UN PREMIO PER I GIOVANI. Anche quest’anno un riconoscimento è dedicato ai giovani e sarà conferito a Giulia Martiniello, giovane pianista già vincitrice di numerosi concorsi, che ha dimostrato talento e tenacia. Nel centenario della fine della Grande Guerra si ricorderanno i caduti per la Patria, che con il sacrificio della propria vita ci hanno donato una Patria da custodire nei valori e nell’Unità. Alla consegna dei premi e alle rievocazioni celebrative interverranno le Autorità Regionali e della Provincia nonché rappresentanti Istituzionali e di Associazioni. “L’Irpino dell’Anno” gode del Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione Campania e della Provincia di Avellino.

La brochure del Premio L’Irpino dell’anno