Radioterapia presso la casa di Cura Villa Maria

Alla struttura ospedaliera di Mirabella Eclano il Consiglio di Stato ha riconosciuto "la legittimità del servizio di radioterapia". Lavori in corso per il polo Oncologico.

Mirabella Eclano – Nuovo servizio di radioterapia presso la Casa di Cura Villa Maria di Mirabella Eclano. L’inaugurazione lunedì otto ottobre.

“Stiamo lavorando per avere posti letto e realizzare un reparto di oncologia. Dovremmo avere il riconoscimento. Tutto è in corso – dichiara il direttore sanitario Oberdan Picucci”.

Nella giornata di inaugurazione saranno presenti, tra gli altri,  il  Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il direttore dell’ASL Maria Morgante. Previsto l’intervento del professor PierCarlo Gentile, direttore responsabile UPMC Hillman Cancer Center Villa Maria e professore associato presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Pittsburg (USA)

Il presidente della struttura Domenico Covotta racconta il lungo iter che ha portato all’erogazione del servizio. “Si tratta di alta tecnologia, utilizzeremo un apparecchio di ultima generazione. Nel 2007 l’Asl di Ariano Irpino ci obbligò a provvedere affichè ci dotassimo del servizio però era richiesto anche il reparto di Oncologia che non avevamo – prosegue Covotta – poi sono passati gli anni, le due ASL (Ariano e Avellino sono state accorpate) e praticamente l’azienda sanitaria Avellino non ci aveva più riconosciuto questo servizio. C’è stato un contenzioso giudiziario e il Consiglio di Stato alla fine ci ha riconosciuto la legittimità del servizio

Si tratta del primo punto di radioterapia in Irpinia che si pone l’obiettivo di far fronte al numero cospicuo di utenti. “Credo riusciremo a contrastare i viaggi della speranza perché spesso si va fuori regione perché i tempi di attesa variano dai tre ai quattro mesi e molti sono costretti a rivolgersi altrove – dichiara Covotta – c’è molta mobilità passiva. Speriamo di contribuire nel ridurre questo fenomeno e siamo parte della nuova rete di radioterapia cui sta lavorando molto il governatore De Luca e gliene diamo atto”

Lunedi 8 ottobre al taglio del nastro sono stati invitati anche il presidente della Provincia Domenico Gambacorta, il professor Bruno Gridelli, vicepresidente UPMC International (fornitore servizi sanitari) , Sergio Crispino, presidente regionale AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata). Per la benedizione è stato inviato il Vescovo della Diocesi Ariano Irpino Lacedonia, S. E. Mons Sergio Melillo.

“Il servizio che andremo a fornire è di grande importanza perché ahimè – dice Picucci – c’è molto bisogno e questo servizio va incontro ad una necessità che è crescente e il grande vantaggio è che utilizzeremo una tecnologia molto avanzata”.