Insultano una donna su facebook,
dodici arresti

Operazione in tutta Italia disposta dai Carabinieri di Frigento contro dieci uomini e due donne di età compresa tra i 24 ed i 60 anni. Sono accusati di diffamazione di una pittrice vincitrice di un concorso a Pescara

Arrestati per aver insultato su Facebook una donna originaria di Napoli. L’esclusione da un concorso artistico svolto a Pescara nello scorso mese di maggio, all’origine del presunto dileggio considerato diffamatorio.

Gli arrestati, di età compresa tra i 24 ed i 60 anni e residenti in diversi comuni d’Italia, sono stati identificati dai Carabinieri della Stazione di Frigento dopo una indagine partita dalla denuncia presentata dalla artista dichiaratasi vittima.

I dodici sono accusati di aver utilizzato i social media al fine di offendere e schernire l’autrice di un’opera esclusa dal concorso per la mancanza di requisiti indicati dagli organizzatori.

La stazione dei Carabinieri di Frigento

L’indagine è iniziata dopo l’esposto presentato dalla donna, che ha segnalato ai militari il contenuto di post ritenuti lesivi della propria dignità.

Identificate le dodici persone considerate responsabili, sono state denunciate alla competente Autorità Giudiziaria come responsabili del reato di cui all’articolo 595 del Codice Penale.

Successivamente sono stati cancellati i messaggi e i commenti.

In una nota i Carabinieri sottolineano la portata dell’azione.

“Facebook è ingiustamente ritenuto da tanti suoi utilizzatori, uno ‘spazio virtuale’ dove ognuno può dire ciò che gli pare senza correre rischi. Ma non è così e le Forze dell’Ordine stanno esplorando sempre più spesso i difficili canali per arrivare all’identificazione ed alla denuncia di chi commette reati sulla rete”.