Guerino Gazzella: in campo contro estremismi e sovranismi

Candidato con Noi di Centro alla Camera dei Deputati per la Provincia di Avellino ed al plurinominale Avellino/Salerno lancia il suo appello agli elettori

Guerino Gazzella lancia un primo appello al voto spiegando le ragioni che lo hanno spinto a candidarsi alle prossime elezioni politiche. Candidato con Noi di Centro alla Camera dei Deputati per la Provincia di Avellino ed al plurinominale Avellino/Salerno, sottolinea la scelta di chiedere un voto «contro estremismi e sovranismi». Di seguito le sue dichiarazioni.


Candidato con Noi di Centro contro estremismi e sovranismi

di Guerino Gazzella | Candidato alla Camera dei Deputati per la Provincia di Avellino ed al plurinominale Avellino/Salerno

Guerino Gazzella

Ho accettato la candidatura all’uninominale della Camera dei Deputati per la Provincia di Avellino ed al plurinominale Avellino/Salerno della Camera nel partito Noi Di Centro, forza moderata aperta al dialogo che rifugge dagli estremismi e dai sovranismi. Abbiamo ottenuto in provincia di Avellino, alle regionali del 2020, circa 11.000 voti ed io circa 5.400 preferenze, alla mia prima esperienza in politica. Voglio impegnarmi per la mia comunità, mettere a disposizione dei cittadini le mie competenze, conoscenze e capacità acquisite sul campo con lo studio, la preparazione e l’esperienza di Avvocato di oltre vent’anni di attività professionale. La legge elettorale all’uninominale favorisce l’elezione di chi ha maggiori contatti con il suo elettorato e comunità. La sfida è difficile ma non impossibile. Figlio di un emigrato e di una coltivatrice diretta, ho cominciato a lavorare all’età di 11 anni come cameriere fino al tempo della prima Laurea in Giurisprudenza, per poi fare l’Avvocato e conseguire una seconda Laurea in Diritto Canonico e Dottorato di Ricerca con patrocinio nei Tribunali Ecclesiastici. Sono impegnato nella vita sociale a difesa degli ultimi e svolgo attività finalizzate al miglioramento delle realtà locali. Bisogna ripartire dalle criticità manifestate da Draghi nel suo discorso al Senato senza raccontare favole e tenendo presente i vincoli di bilancio dello Stato e le riforme da fare ad ogni costo per usufruire dei fondi del PNRR, ultima occasione di sviluppo delle nostre comunità. Dandomi fiducia e votandomi realizzerò un sogno che è quello dei vostri figli che partendo da origini umili possono raggiungere grandi risultati con umiltà, sacrifici e studio. A Voi la decisione!


LEGGI ANCHE:

Elezioni politiche in Irpinia: depositate liste e candidature. I duelli

«Pd irpino fuori dalle ambiguità», Pizza saluta Livio Petitto

Gianfranco Rotondi ringrazia D’Agostino e torna ad Avellino

Positivi al coronavirus in Irpinia 348 (su 1.373 test). In Campania 3.244 casi e 6 morti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI