Carenza di sangue al Moscati: impossibile rifornire le strutture sanitarie

Appello dell'Azienda alla donazione: Il Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (Simt) è impossibilitato a soddisfare le richieste del territorio»

Renato Pizzuti, Direttore Generale dell'Azienda San Giuseppe Moscati di Avellino

Il Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (Simt) dell’Azienda Ospedaliera comunica che c’è carenza di sangue al Moscati.

Edilizia Sanitaria, 23 milioni al Moscati e 7 per Solofra: nasce il nuovo ospedale di Avellino. Innovazione tecnologica con la Sala Ibrida

Il centro di riferimento provinciale per la gestione (raccolta, lavorazione e assegnazione) del sangue e degli emocomponenti, segnala di trovarsi in condizioni di carenza di sangue e di essere pertanto impossibilitato a soddisfare tutte le richieste che arrivano dalle strutture sanitarie territoriali e dalla stessa Azienda “Moscati”.  Pertanto, la Direzione Generale «invita la popolazione alla donazione di sangue, che può avvenire presso il Simt della Città ospedaliera (Contrada Amoretta, settore B, piano terra, dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle 13,30; prenotazione al numero telefonico 0825.203250) o presso l’unità di raccolta sangue del presidio ospedaliero ‘Sant’Ottone Frangipane’ di Ariano Irpino», si legge in una nota. Si evidenzia che, «rispetto all’emergenza pandemica, presso i centri di raccolta sono attive tutte le procedure atte a garantire il massimo della sicurezza e si sottolinea che non esiste nessun rischio per i donatori di sangue».


LEGGI ANCHE:

Positivi al coronavirus in Irpinia 361: l’elenco. In Campania: 3.384 casi e 6 decessi

Covid in Campania in 7 giorni: contagi +5,5% e terapie intensive +1%. Dati e regole

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI