Bradisismo in atto nei Campi Flegrei, tavolo tecnico della Regione

OBIETTIVO: MITIGARE IL RISCHIO SISMICO. Presso la sala Emercom della Protezione Civile Campania si è svolta questa mattina una prima riunione tecnico-operativa a supporto del Comune di Pozzuoli

Si è insediato il tavolo tecnico regionale sul fenomeno del bradisismo in atto nei Campi Flegrei, per la valutazione degli effetti sul territorio. Presso la sala Emercom della Protezione Civile della Regione Campania si è svolta questa mattina una prima riunione tecnico-operativa a supporto del Comune di Pozzuoli.

Italo Giulivo

All’incontro, chiesto dal sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia e coordinato dal Direttore Generale della Protezione civile, Italo Giulivo, hanno preso parte anche la direttrice dell’Osservatorio Vesuviano, Francesca Bianco, il Direttore Generale dell’Arpac, avvocato Stefano Sorvino, nonché i tecnici del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e i dirigenti della Protezione civile regionale. «La riunione ha preso in considerazione gli aspetti legati alle misure di prevenzione e mitigazione del rischio sismico», si legge in una nota. Sono stati inoltre istituiti due tavoli tecnici di lavoro per osservare il bradisismo in atto nei Campi Flegrei: uno finalizzato alla valutazione di procedure standardizzate per il controllo dell’effetto delle sollecitazioni sismiche sui fabbricati e l’altro per il monitoraggio ambientale dei gas vulcanici in atmosfera nelle aree delle fumarole.


LEGGI ANCHE:

Quarta dose anti-Covid in Campania per gli over 70, AIFA decide. De Luca: subito a tutti

La Campania è zona bianca fino al 31 marzo. Dall’1 aprile stop green pass nei negozi e sui bus. Le regole

In Campania i positivi al Covid-19 sono 8.828 in 24 ore con 2 morti. Le tabelle

Pozzuoli, Prysmian ha presentato la nuova nave posacavi ‘Leonardo Da Vinci’

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI