Positivi al coronavirus in Irpinia fermi da 72 ore: nessun caso in Campania dopo 3 mesi

AGGIORNAMENTO DELL'UNITÀ DI CRISI ALLE 22,35. Epidemia a crescita zero nella giornata in cui si sono registrati 5 decessi, uno dei quali ad Ariano Irpino. Le tabelle

Asl Avellino, la sede di via degli Imbimbo

Non ci sono positivi al coronavirus in Irpinia da 72 ore. Ma per la prima volta da tre mesi sull’intero territorio regionale non si sono registrati nuovi casi. L’Asl di Avellino ha comunicato che nessun positivo è stato trovato su 289 tamponi analizzati dall’AORN “Moscati” di Avellino, dall’Istituto di Ricerche Genetiche BIOGEM di Ariano Irpino, dall’Azienda Ospedaliera “San Pio” di Benevento e dall’Ospedale “Cotugno” di Napoli. Il totale dall’inizio della pandemia resta fermo a 547 con 399 guariti.

L’aggiornamento sui contagiati nelle province della Campania contenuto nel Bollettino Covid-19 del 4 giugno 2020 alle ore 18 diffuso dal Ministero della Salute

UNA VITTIMA DI ARIANO IRPINO, LA 30ESIMA SUL TRICOLLE. Ma nel frattempo a San Giovanni Rotondo è deceduta una donna di Ariano da tempo ricoverata presso la Casa del Sollievo. Si tratta di una delle cinque vittime registrate nelle ultime 24 ore in Campania. Si tratta di una 83enne, che era stata ricoverata in un primo tempo presso il presidio ospedaliero Sant’Ottone Frangipane, dopo essere stata riscontrata positiva al Covid-19. La donna era ospite nel Centro Minerva di Ariano Irpino, la residenza per anziani dove si sono registrati durante la fase più acuta dell’emergenza numerosi casi di coronavirus con non pochi decessi. La docente in pensione è la trentesima vittima del Covid-19 ad Ariano Irpino, la prima da diverse settimane. La notizia arriva nel momento in cui l’epidemia sembra nella sua fase calante in Campania, dove nella giornata di mercoledì è stato registrato soltanto un nuovo tampone positivo.

Ariano Irpino, uno scorcio della cattedrale

ENNESIMO LUTTO PER ARIANO IRPINO NEL MOMENTO IN CUI L’EPIDEMIA DI CORONAVIRUS IN IRPINIA È SOTTO CONTROLLO. La città di Ariano Irpino si ritrova colpita dall’ennesimo lutto per coronavirus, proprio mentre l’indagine epidemiologica ha permesso all’autorità sanitaria di dichiarare l’epidemia sotto controllo. Nell’ultimo mese tra test e tamponi i 18mila esami eseguiti sull’intera popolazione residente hanno consentito di ricostruire le filiere del vecchio focolaio. Il Servizio di Epidemiologia e Prevenzione ha posto in isolamento 170 persone, contatti dei 60 casi risultati positivi al tampone, mentre presso il P.O. “Frangipane” di Ariano Irpino sono riprese tutte le attività ambulatoriali, ad esclusione dell’ambulatorio del Reparto di Ostetricia e Ginecologia (nell’attesa dell’espletamento del concorso). Presso il Reparto di Medicina sono ricoverati gli ultimi 5 pazienti Covid-19, dimessi i quali, il reparto sarà riconvertito per i pazienti ordinari.

LA MAPPA DEI POSITIVI AL CORONAVIRUS IN IRPINIA. Ecco la mappa dei positivi al coronavirus in Irpinia segnalati dai rapporti Asl: Ariano Irpino (219 + 60 positivi emersi dallo screening sul coronavirus in Irpinia), Avellino (35), Solofra (29), Mercogliano (20), Mirabella Eclano (17), Cervinara (14), Flumeri (13), Grottaminarda (13),  Lauro (10),  Gesualdo (10), Trevico (7), Venticano (7), Villanova del Battista (7), Scampitella (6), Sturno (6), Vallesaccarda(6), Montecalvo Irpino (6), Lacedonia (5); Forino (5), Chiusano San Domenico (5), San Martino Valle Caudina (5), Bagnoli Irpino (5), Monteforte Irpino (5), Bonito (5), Vallata (5), Casalbore (4), Fontanarosa (4), Taurasi (4), Avella (4), Montemiletto (4), Melito Irpino (3), Rotondi (3), Mugnano del Cardinale (3), Montoro (3)Castel Baronia (2), San Sossio Baronia (2), Atripalda (2), Altavilla Irpina (2), Calitri (2), Castelfranci (2), Pietradefusi (2), Cesinali (2), Pratola Serra (2), Teora (2), Zungoli (2), Santo Stefano del Sole (2), Contrada (1), Ospedaletto d’Alpinolo (1), Montefredane (1), San Michele di Serino (1), Lapio (1), Torre Le Nocelle (1), San Mango sul Calore (1), Torrioni (1), Aiello del Sabato(1), Quindici (1), Pietrastornina (1), Roccabascerana (1), Tufo (1), Bisaccia (1), Paternopoli (1), Frigento (1), Savignano Irpino (1), Sant’Angelo dei Lombardi (1) Montaguto (1), San Potito Ultra (1), Prata Principato Ultra (1).

Poste Italiane

INTEGRAZIONI SULLE PENSIONI MINIME, PAGAMENTO PER CASSA IL 4 GIUGNO. Dallo scorso 29 maggio sono stati accreditate le integrazioni per le pensioni minime. «Chi riceve la pensione mediante accredito su libretti postali, conti correnti e carte ricaricabili (complessivamente, quasi il 92% degli interessati)» ha ricevuto «l’integrazione della Regione Campania della mensilità di maggio con valuta 29 maggio». Per i mesi di maggio e poi di giugno, arriveranno complessivamente a 1000 euro. Coloro che, invece, «ritirano la pensione per cassa allo sportello postale (poco più dell’8% degli interessati) potranno recarsi presso gli uffici postali a partire dal 4 giugno. In quest’ultimo caso, i pensionati che dovranno andare a ritirare il bonus regionale presso gli sportelli postali riceveranno, entro il 4 giugno, apposita comunicazione da parte di Poste Italiane». (Leggi l’approfondimento).

Coronavirus, test in Campania al Cotugno. Nella foto: l’ingresso all’Ospedale Cotugno

IL CONTAGIO SI È FERMATO IN CAMPANIA: NESSUN CASO NELLE ULTIME 24 ORE PE LA PRIMA VOLTA IN 3 MESI. In Campania i positivi al Covid-19 restano 4.822: nessun caso di coronavirus trovato su 2.485 tamponi esaminati (212.486 dall’inizio della pandemia). L’Unità di crisi ha precisato che «in merito alle notizie date oggi da alcuni sindaci, relative a nuovi positivi, si precisa che si tratta di casi già inseriti nei bollettini precedenti nei giorni precedenti alle ultime 24 ore». Di seguito l’infografica riepilogativa della giornata. Per al Task Force regionale, dunque, la giornata segna per la prima volta l’azzeramento del contagio dopo tre mesi di emergenza pandemica.

In Campania i positivi al Covid-19 nell’aggiornamento fatto dalla Unità di Crisi della Regione Campania alle ore 22,00 di oggi 4 giugno maggio 2020

NELLE ULTIME 24 ORE 5 VITTIME E 35 GUARITI. Ma nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 5 decessi, che portano il totale a 420. Lo ha reso noto l’Unità di crisi, che alle 17,30 ha diffuso il consueto aggiornamento del pomeriggio. Salgono ancora i guariti, 35 in più nell’ultimo giorno per complessivi 3.572, di cui 3.514 totalmente guariti e 58 clinicamente guariti. Vengono considerati clinicamente guariti i pazienti che, dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione virologicamente documentata da SARS-CoV-2, diventano asintomatici per risoluzione della sintomatologia clinica presentata ma sono ancora in attesa dei due tamponi consecutivi che ne comprovano la completa guarigione.

NETTO CALO DEI RICOVERI, LEGGERO AUMENTO DELLE QUARANTENE. Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio regionale della Campania, il Ministero ha diffuso la tabella con gli ulteriori dati clinici. I pazienti ricoverati con sintomi in Campania sono 160 (-46) in terapia intensiva 5 (+1), mentre 665 (+6) si trovano in isolamento domiciliare. I casi attualmente positivi, cioé detratti i guariti e i deceduti, sono 830 (-39, ma non sono contabilizzati i 60 di Ariano Irpino riscontrati con lo screening) contro i 4.822 dall’inizio della pandemia.

L’aggiornamento sui contagiati nelle province della Campania contenuto nel Bollettino Covid-19 del 4 giugno 2020 alle ore 18 diffuso dal Ministero della Salute
Coronavirus in Campania, task force al Cotugno. Ma è l’intero sistema sanitario regionale ad essere mobilitato

I POSITIVI AL CORONAVIRUS IN IRPINIA E NELLE ALTRE PROVINCE. Ecco i positivi al coronavirus in Irpinia e nelle altre province: a Napoli: 2.625 (di cui 1.003 Napoli Città e 1.622 Napoli provincia); a Salerno: 687; ad Avellino: 547; a Caserta: 462; a Benevento: 209. Altri in fase di verifica Asl: 295. Le variazioni indicate dall’Unità di crisi, in particolare nella provincia di Napoli, oltre a recepire i dati relativi agli aggiornamenti quotidiani «sono frutto di verifiche periodiche delle Asl».

IN ITALIA (DATO DEL 4 GIUGNO ALLE 18). I POSITIVI SONO 38.429. I GUARITI SONO 161.895 E I DECEDUTI 33.689Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio nazionale, i casi totali nel nostro Paese sono 234.013 al momento sono 38.429 le persone che risultano positive al virus. Le persone guarite sono 161.895. I pazienti ricoverati con sintomi sono 5.503, in terapia intensiva 338, mentre 32.588 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti sono 33.689 questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso. L’incremento dei casi totali è di +177.

Bollettino Covid-19 del 4 giugno 2020 alle ore 18 diffuso dal Ministero della Salute

Il Ministero
La sede che ospita il Ministero della Salute a Roma nel quartiere Eur

APP IMMUNI, SCARICABILE DAL PRIMO GIUGNO. È scaricabile in tutta Italia l’app Immuni, disponibile gratuitamente negli store di Apple e Google. Si tratta di un innovativo supporto tecnologico che si affianca alle iniziative già messe in campo dal Governo per limitare la diffusione del virus Covid-19. E’ stato sviluppato nel rispetto della normativa italiana e di quella europea sulla tutela della privacy. Dotarsi da adesso dell’app permetterà di risalire ai contatti che possono aver esposto una persona al rischio di contagio. I servizi sanitari regionali potranno gradualmente attivare gli avvisi dell’app. A cominciare saranno da lunedì 8 giugno le Regioni Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia.

APP IMMUNI, DAL MINISTERO DELLA SALUTE TUTTE LE INFORMAZIONI. Immuni è un’app creata per aiutare a combattere le epidemie, a partire da quella del COVID-19. L’app si propone di avvertire gli utenti potenzialmente contagiati il prima possibile, anche quando sono asintomatici. Questi utenti possono poi isolarsi per evitare di contagiare altri. Questo minimizza la diffusione del virus e, allo stesso tempo, velocizza il ritorno a una vita normale per la maggior parte della popolazione. Venendo informati tempestivamente, gli utenti possono anche contattare il proprio medico di medicina generale prima e ridurre così il rischio di complicanze.


INFORMAZIONI DAL MINISTERO DELLA SALUTE | https://www.immuni.italia.it


FAQ DEL MINISTERO DELLA SALUTE: tutte le risposte alle domande sulla App Immuni | https://www.immuni.italia.it/faq.html

Pagina informativa del Ministero della Salute dedicato alla APP IMMUNI

ATTIVO UN NUMERO VERDE PER I QUESITI DELLE DONNE ITALIANE. Attivo un Numero verde per i quesiti delle donne italiane”. L’emergenza sanitaria da Coronavirus non ferma le attività 2020. Da 22 aprile è attivo il Numero Verde gratuito 800189441, un servizio di consulenza e ascolto reso possibile grazie ad AIDM (Associazione Italiana Donne Medico) e FISM (Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane): un call center formato da 100 dottoresse dedicate a rispondere ai quesiti di tutte le donne del nostro Paese. (Informazioni: Ministero della Salute | link).


LEGGI ANCHE:

«Ad Ariano il Covid-19 è sotto controllo dopo 18mila tra test e tamponi», l’Asl: la città può ripartire

Pensioni minime in Campania a mille euro per 250mila persone. Soldi sul conto a maggio ‘in automatico’

‘Regioni unite dopo l’emergenza’, De Luca: nuova fase di solidarietà nazionale

Clinica Villa Mafalda, l’intelligenza artificiale incontra la medicina

 

ARTICOLI CORRELATI