Centri impiego, 650 posti a concorso e contratto ai Navigator. Intesa Campania-Anpal

Colloquio a Roma tra il Governatore Vincenzo De Luca e il Presidente dell'Anpal, Domenico Parisi, al termine del quale è stato sottoscritto un documento di intenti: «Si è concordato un lavoro di lungo periodo per concludere vicende antiche, partendo dall'impegno di non creare più aree di precariato»

Nei Centri per l’impiego 650 posti a concorso a breve e stipula di un contratto stabile per i Navigator. Sono stati questi due dei principali temi al centro di una intesa tra la Regione Campania e l’Anpal, raggiunta questa mattina al termine di un colloquio tra il Governatore Vincenzo De Luca e il Presidente dell’Anpal, Domenico Parisi.

Nei Centri per l’impiego 650 posti a concorso e contratto ai Navigator, intesa Campania-Anpal. Nella foto: il Governatore della Campania Vincenzo De Luca e il Presidente dell’Anpal Servizi, Domenico Parisi

«La Regione ha sollecitato la stabilizzazione dei lavoratori precari presenti in Anpal da oltre un decennio e la contrattualizzazione dei navigator con un’assunzione piena ed esclusiva di responsabilità da parte di Anpal», si legge in una nota che riporta le dichiarazioni rilasciate dal Governatore al termine della riunione, definita nello stesso comunicato “cordiale”. In questo quadro, «la Regione ha sollecitato anche un impegno ad affrontare e risolvere altre emergenze occupazionali (Bros etc.)», ribadendo «la posizione di sempre: lotta al precariato, e superamento delle situazioni di emergenza occupazionale». L’incontro è sfociato in un documento di intenti. «Si è concordato un lavoro di lungo periodo per concludere vicende antiche, partendo dall’impegno di non creare più aree di precariato». In particolare: «Sarà bandito a breve il nuovo concorso per 650 nuove assunzioni stabili nei Centri per l’impiego, e si sta lavorando all’ultimo respiro  per avviare a conclusione già entro quest’anno il primo concorso bandito dalla Regione per i primi tremila giovani da mandare a lavorare nei Comuni. Stiamo aprendo davvero una stagione straordinaria per il Lavoro».


ANPAL-REGIONE CAMPANIA, IL DOCUMENTO DI INTENTI

Il documento di intenti sottoscritto a Roma dal Governatore della Campania Vincenzo De Luca e dal Presidente dell’Anpal Servizi, Domenico Parisi

LA SODDISFAZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ALL’INTERNO CARLO SIBILIA. “Buon lavoro ai “navigator” della Campania che oggi vedono riconosciuto il loro diritto, al pari dei loro colleghi di tutta Italia: professionisti tenaci – spiega Sibilia – che non hanno mai mollato e che grazie al ministro del Lavoro Catalfo e al buonsenso dei consiglieri regionali del M5S – che dall’inizio sono stati al fianco di questi lavoratori – hanno vinto quella che era diventata una battaglia di tutti noi. Nel corso della visita in Campania, qualche giorno fa, del Presidente Conte, avevamo affrontato la loro questione: sono felice che tutti gli impegni siano stati rispettati, come auspicavamo. Adesso, amici campani, tocca a voi” – conclude il Sottosegretario.


LEGGI ANCHE:

Lavoro, via alla correzione dei test preselettivi per 10mila posti negli enti locali in Campania

 

ARTICOLI CORRELATI