Montemiletto, 20enne aggredisce i clienti in un bar. Arrestato

L'intervento dopo la segnalazione al 112. Inutile il tentativo di ricondurre alla calma il giovane, che ha resisto ai militari aggredendoli

A Montemiletto i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano hanno tratto in arresto un 20enne ritenuto responsabile di minaccia aggravata, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

L’intervento dei Carabinieri dopo l’allarme raccolto dal “112” del Comando Provinciale di Avellino, dove era giunta la segnalazione di una persona che stava arrecando disturbo ai clienti di un bar.

Sul posto è stata inviata una pattuglia del Nucleo Radiomobile, già in servizio in quell’area nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Avellino tesi a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Giunti tempestivamente all’esercizio pubblico indicato, i Carabinieri hanno prima cercato invano di tranquillizzare l’esagitato, invitandolo a mantenere la calma. Ma durante le operazioni di contenimento, al fine di sottrarsi ai controlli, ha invece opposto energica resistenza nei confronti dei militari operanti che, con non poca fatica, lo hanno bloccato.

In un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, l’esagitato è stato accompagnato in Caserma.

Alla luce delle evidenze raccolte, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, il ventenne è stato dichiarato in stato d’arresto e, successivamente alle formalità di rito, sottoposto ai domiciliari.