«Avellino città ideale» annuncia i programmi per il voto 2019

Conferenza stampa il prossimo 13 dicembre. La Presidente Maria Rusolo: il civismo in questa fase appare lo strumento più comodo per giustificare il proprio trasformismo

Con una nota «Avellino città ideale» annuncia l’incontro con simpatizzanti ed i rappresentanti degli organi di informazione per il 13 dicembre prossimo alle ore 10:30 presso il Circolo della Stampa.

«Avellino città ideale fa il punto della situazione su quanto accaduto nel corso del 2018, tra la campagna elettorale delle amministrative vinta dal Movimento Cinque Stelle al ballottaggio ed i cinque mesi di confusa gestione dell’ordinario, salti, ed acrobazie, vele e post al veleno, sino ad arrivare alla sfiducia consumatasi nell’aula del Consiglio Comunale lo scorso 24 novembre», si legge.

I banchi del Consiglio comunale di Avellino

«Occorre una seria analisi politica che faccia comprendere l’esistente, partendo dagli errori del passato, e provando a gettare le basi per il futuro prossimo, che è già “ presente”.
Una analisi che si concentri sui temi, sulle criticità, sui servizi e sui bisogni, e che sia, per una volta, scevra da conflitti ideologici o di appartenenza, e che non sia solo finalizzata alla costruzione di altro consenso privo di contenuti e di visioni», aggiunge la Presidente Maria Rusolo. «In tal senso, anche le dichiarazioni sul civismo, ancora una volta, sembrano essere più strumento per i trasformisti e le ricollocazioni personali che vera e propria valutazione delle professionalità che la città può offrire all’interno di una cornice e connotazione politica che sia in grado di battere ogni forma di populismo».