La “Fiera nazionale del gusto mediterraneo” in programma dal 12 al 14 ottobre 2018 presso il centro fieristico di Ariano Irpino ospiterà la mostra delle “Macchine di Leonardo”, che giungeranno direttamente da Firenze. I modelli saranno esposti nella sala convegni, adiacente all’area espositiva.

L’iniziativa, in anteprima nazionale, avvia le attività di sensibilizzazione in occasione delle celebrazioni previste nel 2019 per ricordare adeguatamente lo straordinario inventore a cinquecento anni dalla sua morte, avvenuta in Francia nel 1519.

Autoritratto di Leonardo da Vinci

L’obiettivo che la società “Fiera ed eventi” , organizzatrice della manifestazione, intende raggiungere con la “Fiera nazionale del gusto mediterraneo” è quello di rilanciare la relazione tra il cibo, l’ambiente e la natura per individuarne i punti di forza e di debolezza del sistema, che occorre potenziare attraverso la programmazione di azioni mirate al miglioramento della qualità della vita in termini di servizi e di stabilità economica e sociale. L’esposizione delle “Macchine di Leonardo” rientra, quindi, nel ragionamento sviluppato dagli organizzatori, che non intendevano soltanto proporre la formula classica della fiera dedicata alla gastronomia ed alla eno-grastronomia, ma offrire ulteriori servizi e momenti di riflessione, che avrebbero dovuto coinvolgere i visitatori, con una particolare attenzione nei confronti dei giovani studenti, ai quali talvolta le tematiche ambientali non sono illustrate adeguatamente. Infatti, l’iniziativa è stata approvata da numerosi istituti scolastici che saranno ufficialmente presenti all’esposizione con migliaia di studenti, che seguiranno il percorso formativo tenuto dai loro docenti. Venti i modelli di Leonardo presenti in fiera: l’aliante; il paracadute; lo studio dell’ala unita; l’anemometro a pennello; l’inclinometro; l’anemometro ad imbuto; il carro armato; l’escavatrice da trincea; la sega idraulica; il ponte arcuato; l’ingranaggio a lanterna; il meccanismo elicoidale; il martello a camme; il volano; il cuscinetto a tre sfere; le carrucole; il meccanismo autobloccante; la vite di Archimede; il crick e il riflettore.

L’inaugurazione della fiera è stata fissata per venerdì 12 ottobre 2018. I particolari del programma saranno illustrati in occasione della conferenza stampa prevista per martedì 9 ottobre – alle ore 10.00 – presso la sala Grasso di Palazzo Caracciolo, sede dell’amministrazione provinciale di Avellino.