All’Angolo delle Storie, il libro “Raccontami tu” di Maristella Lippolis

Il 13 settembre alle ore 18 presso la libreria l'Angolo delle Storie di Avellino, Emilia Bersabea Cirillo e Anna Catapano discuteranno di un romanzo "sulla potenza delle relazioni femminili"

Emilia Bersabea Cirillo e Anna Catapano discuteranno con Maristella Lippolis autrice del libro “Raccontami tu” giovedì 13 settembre alle 18.30 presso la libreria l’Angolo delle Storie di Avellino. La giornalista e scrittrice Emilia Betsabea Cirillo, che presenterà il volume il 13 settembre alle ore 18 nella libreria “L’angolo delle storie”, ha diffuso una nota di introduzione all’opera. Di seguito il testo.

È notte, un’automobile guidata da una giovane donna percorre l’autostrada. Accanto a lei dorme una bimba di un anno, sua figlia. Caterina sta fuggendo  per sottrarsi alla persecuzione di un uomo violento, che è riuscito a rintracciarla nella piccola città dove si era rifugiata. Ha preso in poche ore la decisione che sta cambiando la sua vita, lasciandosi alle spalle la tranquillità di un’esistenza che, pur tra tante difficoltà, aveva finalmente iniziato a ricomporsi, e quel lungo viaggio la sta portando in un luogo sconosciuto.

Nelle stesse ore anche Dina, una giovane prostituta albanese, decide di fuggire dalla casa gestita dal racket, dove si era illusa di inventarsi una nuova vita inseguendo un sogno ingenuo di ricchezza facile e di libertà che si sgretola quando nella casa delle prostitute accade qualcosa che la mette di fronte ad una soglia che non vuole oltrepassare. E’ sola, e soltanto attraverso un immaginario dialogo in forma di lettera indirizzata alla sorella lontana con cui ha interrotto ogni rapporto, riesce a dire di sé e continuare ad esistere.

Alice invece è una donna adulta, giunta al bivio di decisioni che impongono di rimettere in gioco scelte professionali e sentimentali, e scommettere sul proprio intuito e sul proprio desiderio. E’ in procinto di realizzare il suo sogno, quello di aprire una libreria molto speciale, in cui ospitare libri che raccontano di viaggi letterari attraverso cibi e cucina; ma intanto la relazione più importante della sua vita si sta sgretolando e scoprire all’improvviso di dover contare solo sulle proprie forze può trasformare quella scelta in un fallimento, o in una nuova occasione.

Le tre donne si incontrano e via via altri personaggi, uomini e donne, entrano in scena intrecciando con loro le proprie vite. E se il passato non passa mai del tutto, forse si può provare a tenerlo a bada, con un po’ di fortuna, fino all’ultimo passaggio, quello decisivo per ciascuna di loro, che prenderà forma solo alla fine. La storia si svolge oggi; il viaggio di Caterina si snoda lungo le autostrade che dalla Liguria arrivano fino all’Adriatico, mentre quello di Dina inizia da un paese roccioso dell’Albania per concludersi sulle sponde dello stesso mare, a Pescara, la città dove vive Alice e dove è ambientata la storia.


L’AUTRICE. Maristella Lippolis è nata a Ventimiglia e vive a Pescara, ha due figlie, una nipotina e due gatte. Ha esordito nella narrativa pubblicando racconti sulla rivista Tuttestorie, diretta da Maria Rosa Cutrufelli. Vincitrice del Premio Piero Chiara 1999 con la raccolta La storia di un’altra (Edizioni Tracce), in seguito ha pubblicato i romanzi Il tempo dell’isola (Edizioni Tracce), Adele né bella né brutta (Edizioni Piemme), finalista al Premio Stresa 2008, e Una furtiva lacrima (Edizioni Piemme). Ha curato la pubblicazione di libri di narrativa e saggistica. Collabora con la rivista Leggendaria, il LetterateMagazine, il Magfest e organizza laboratori di scrittura creativa e autobiografica. Il suo blog è all’indirizzo www.maristellalippolis.it. Il romanzo Raccontami tu è stato accolto molto positivamente da qualificate recensioni su riviste, quotidiani e blog letterari, e da oltre trenta presentazioni in tutta Italia.