Trentenne di Forino denunciato per il possesso di un pugnale e cartucce calibro 12

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, nell’ambito di un servizio ad “Alto impatto” predisposto dal Comando Provinciale di Avellino finalizzato a garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un trentenne di Forino ritenuto responsabile di porto e detenzione abusiva di armi.

Nello specifico, a Conza della Campania, i militari della Stazione di Sant’Andrea di Conza, intimato l’“Alt” al conducente di un’autovettura, hanno proceduto al controllo di polizia.

L’inspiegabile nervosismo manifestato dall’automobilista, ha indotto gli operanti ad approfondire l’accertamento. I sospetti avuti dai carabinieri hanno trovato conferma quando il predetto, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di un pugnale e di varie cartucce calibro 12 a palla unica, occultate nell’auto.

Alla luce delle evidenze emerse, per il trentenne, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Il pugnale e le munizioni sono state sottoposte a sequestro.