Importante riconoscimento alla Regione Campania con il finanziamento, promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità, di ben 57  Istituzioni Scolastiche Primarie e Secondarie di I° – II° Grado, nell’ambito delle iniziative volte a sostenere le Pari Opportunità e a contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici. La candidatura al bando, a cui hanno partecipato scuole di tutta Italia, ha collocato in posizione utile di graduatoria ben 57 scuole campane che otterranno un altro finanziamento per il proprio percorso di approfondimento grazie al quale saranno attivati campi estivi, nei mesi di luglio e agosto, rivolti “in primis” alle ragazze che vorranno mettersi alla prova con la matematica, la robotica e coding. “Il digitale sta cambiando la nostra vita e la realtà che ci circonda, le nuove generazioni sono quindi chiamate a guidare queste trasformazioni, non a subirle. Intraprendere percorsi STEM (scienze, tecnologie, ingegneria e matematica) e migliorare le loro competenze digitali diventa di fondamentale importanza per il loro futuro, personale e professionale. Questa è la ragione per cui abbiamo sostenuto la partecipazione a questo importante progetto del Dipartimento Pari Opportunità”, dichiara Chiara Marciani, assessore alla Formazione e Pari Opportunità della Regione Campania. Sulla base di questa positiva esperienza – ha aggiunto – la Regione finanzierà ulteriori percorsi, grazie alle attività previste nel Piano strategico per le Pari Opportunità già approvato dalla Giunta regionale, aggiungendo anche la “A” di “Arts” accanto all’acronimo STEM, perché il digitale investe ogni settore, anche le professioni artistiche e creative. Stiamo predisponendo un programma ricco e articolato per aiutare le giovani e giovanissime studentesse campane  a scoprire le reali possibilità offerte dalle materie tecnico-scientifiche nel mondo del lavoro”.