Un ospedale modulare per il Covid-19 allestito dalla Regione Campania

I positivi al Covid in Campania salgono in totale (dal marzo 2020) a 1.673.219 per 1.431 nuovi casi su 9.836 test complessivi esaminati in laboratorio (dei quali antigenici 7.710 e molecolari 2.126), 16.353.156 dall’inizio della pandemia. I positivi al tampone molecolare sono 88. La Protezione Civile della Regione Campania ha comunicato morti per Covid-19, tutti nelle 48 ore. Il totale delle vittime sale a 10.409 dal marzo 2020. Negli ospedali regionali sono 35 i posti letto occupati in terapia intensiva, stesso numero rispetto al giorno precedente (sull’intera rete ospedaliera sono disponibili e/o attivabili 546 posti letto su 581). I degenti positivi al Covid-19 in Campania nei reparti ospedalieri dedicati sono 569: 6 in meno rispetto al dato del giorno precedente (la riserva è di 2.591 posti letto sui 3.160 disponibili tra strutture pubbliche e private convenzionate). In Italia i casi sono 13.668 con 102 morti. Nella giornata festiva c’è stato il crollo dei test in laboratorio e, conseguentemente, del numero di casi accertati, seppur in un quadro di arretramento generalizzato del virus. Il numero di positivi attuali è sotto quota un milione sul territorio nazionale. Segno di un arretramento lento ma costante dell’epidemia, che continua ad essere presente su numeri ancora significativi, soprattutto in termini di vittime.

In Campania i positivi al Covid-19 nell’aggiornamento fatto dalla Protezione Civile della Regione Campania alle ore 17,00 di oggi 16 maggio 2022

LA SITUAZIONE CLINICA: RIEPILOGO. L’Unità di crisi ha comunicato 9 decessi (tutti nelle 48 ore). In totale i morti per coronavirus in Campania sono 10.409 dall’inizio dell’epidemia. Sono state dichiarate guarite 3.882 persone, per un totale di 1.514.730. Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio regionale, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute alle ore 17, i pazienti positivi al Covid-19 ricoverati con sintomi in Campania sono 569 (-6) in terapia intensiva 35 (stabile, con 1 ingresso del giorno), mentre 147.476 (-2.454) si trovano in isolamento domiciliare. In Campania i casi attualmente positivi al Covid-19, cioé detratti i guariti e i deceduti, sono 148.080 (-2.460) contro 1.673.219 casi totali dall’inizio della pandemia.

POSITIVI AL COVID-19 IN CAMPANIA: IL DETTAGLIO DELLE PROVINCE – AGGIORNAMENTO | Il Dipartimento della Protezione Civile ha diffuso alle ore 17 l’aggiornamento relativo ai positivi al Covid-19 in Campania nell’ambito delle cinque province dall’inizio dell’epidemia (marzo 2020). I dati del 16 maggio 2022: a Napoli 913.800 (+664), a Salerno 297.252 (+401), a Caserta 261.219 (+209), ad Avellino 104.262 (+100), a Benevento 66.107 (+38). Il dato riferisce il riepilogo diffuso dalla Protezione Civile comprendente anche casi già noti ma solo ora confermati. Non sono riportati ulteriori casi in attesa di conferma.

IN ITALIA (DATO DEL 16 MAGGIO ALLE 17). I POSITIVI SONO 982.368. I GUARITI SONO 15.923.935 E I DECEDUTI 165.346. OGGI 13.668 CASI IN PIÙ. Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio nazionale, i casi totali nel nostro Paese sono 17.071.649 ma al momento sono 982.368 le persone che risultano positive al virus. I guariti sono 15.923.935. I pazienti ricoverati con sintomi sono 7.631, in terapia intensiva 353 (24 i nuovi ingressi nelle 24 ore), mentre 974.384 si trovano in isolamento domiciliare. I deceduti sono 165.346: questo numero è confermato dall’Istituto Superiore di Sanità una volta stabilita la causa effettiva del decesso. L’incremento dei casi totali è di 13.668.

Bollettino Covid-19 del 16 maggio 2022, diffuso alle ore 18 dal Ministero della Salute – Istituto Superiore di Sanità

IN IRPINIA

BOLLETTINO DELL’ASL AVELLINO: IN IRPINIA 99 CASI. I positivi al coronavirus in Irpinia sono 99 su 600 tamponi (sia antigenici che molecolari) esaminati nei laboratori abilitati della provincia di Avellino. Nelle ultime 24 ore c’è una netta flessione dei test e delle diagnosi di Sars-Cov-2 nelle diverse varianti di Omicron. I nuovi casi riguardano nel dettaglio: 2 residenti di Aiello del Sabato; 9 di Altavilla Irpina; 1 di Aquilonia; 5 di Ariano Irpino; 4 di Atripalda; 1 di Avella; 10 di Avellino; 1 di Baiano; 1 di Castelvetere sul Calore; 1 di Cervinara; 1 di Contrada; 3 di Flumeri; 1 di Forino; 1 di Gesualdo; 1 di Grottaminarda; 1 di Lacedonia; 2 di Lioni; 1 di Manocalzati; 2 di Marzano di Nola; 1 di Melito Irpino; 4 di Mercogliano; 2 di Mirabella Eclano; 1 di Montecalvo Irpino; 1 di Monteforte Irpino; 3 di Montella; 2 di Montoro; 1 di Morra De Sanctis; 2 di Nusco; 1 di Paternopoli; 3 di Pietradefusi; 1 di Rotondi; 1 di San Martino Valle Caudina; 2 di San Nicola Baronia; 1 di San Sossio Baronia; 1 di Santa Lucia di Serino; 4 di Sant’Angelo dei Lombardi; 1 di Santo Stefano del Sole; 1 di Scampitella; 1 di Serino; 1 di Solofra; 1 di Sperone; 1 di Torella dei Lombardi; 1 di Tufo; 3 di Vallata; 3 di Vallesaccarda; 5 di Villanova del Battista; 2 di Volturara Irpina.


VACCINAZIONI

Informazioni sui Vaccini Covid-19 | I DATI IN CAMPANIA clicca qui | Domande e risposte | FAQ del Ministero Salute: clicca qui | Vaccini anti Covid-19 | Domande e risposte | FAQ dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS): clicca qui).


ANDAMENTO IN ITALIA
La sede che ospita il Ministero della Salute a Roma nel quartiere Eur

MONITORAGGIO FASE 2. REPORT SETTIMANALE ITALIANO. (Ministero della Salute). Diffuso dal Ministero della Salute il Report della settimana 25 aprile – 1 maggio (dati aggiornati al 4 maggio). LA SINTESI: «Si osserva una diminuzione dell’incidenza mentre si rileva una trasmissibilità appena al di sotto della soglia epidemica. Si rileva una diminuzione del tasso di occupazione dei posti letto sia in area medica che in terapia intensiva. Si raccomanda di continuare a rispettare rigorosamente le misure comportamentali individuali e collettive raccomandate, ed in particolare distanziamento interpersonale, uso della mascherina, aereazione dei locali, igiene delle mani, riducendo le occasioni di contatto e ponendo particolare attenzione alle situazioni di assembramento. L’elevata copertura vaccinale, in tutte le fasce di età, anche quella 5-11 anni, il completamento dei cicli di vaccinazione ed il mantenimento di una elevata risposta immunitaria attraverso la dose di richiamo, con particolare riguardo alle categorie indicate dalle disposizioni ministeriali, rappresentano strumenti necessari a mitigare l’impatto soprattutto clinico dell’epidemia».


IL RAPPORTO REGIONALE. L’analisi dei dati relativi alla settimana 25 aprile – 1 maggio 2022 (dati aggiornati al 4 maggio). Fonte dati: Monitoraggio Fase 2 (DM Salute 30 aprile 2020): Il Rapporto Campania | Scarica il pdf.


LEGGI ANCHE:

Green pass in Campania addio. Restano le mascherine su bus, treni e al cinema. Le regole

Nuovo Santobono di Napoli sorgerà a Ponticelli: via alla progettazione

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI