Covid in Campania, ultimo aggiornamento: 17.056 casi su 103.627 test con 25 morti

I dati dell'epidemia nelle 5 province forniti dai rapporti di Unità di Crisi Regionale, Ministero della Salute e dalle altre strutture nazionali accreditate dal Governo

Ultimo aggiornamento sull’epidemia di Covid in Campania. Per leggere il dato relativo all’ultimo aggiornamento con i dati relativi alla provincia di Avellino clicca qui. La fonte sono i rapporti di Unità di Crisi Regionale (per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologia da COVID-2019) in Campania, Ministero della Salute e le altre strutture nazionali accreditate dal Governo.

Un ospedale modulare per il Covid-19 allestito dalla Regione Campania

Dal Ministero
La sede che ospita il Ministero della Salute a Roma nel quartiere Eur

MONITORAGGIO FASE 2. REPORT SETTIMANALE ITALIANO. (Ministero della Salute). Diffuso dal Ministero della Salute il Report della settimana 13 – 19 dicembre con aggiornamento al 21 dicembre. LA SINTESI: «Da nove settimane consecutive si registra un aumento rapido e generalizzato del numero di nuovi casi di infezione. A livello nazionale l’incidenza settimanale ha superato la soglia di 350 casi per 100,000 abitanti. La velocità di trasmissione nella settimana di monitoraggio si mantiene al di sopra della soglia epidemica nella maggior parte delle regioni Italiane. È stabilmente e significativamente sopra la soglia epidemica l’Rt calcolato sui soli casi ospedalizzati a livello nazionale con un continuo aumento del numero di persone ricoverate nei reparti ospedalieri di area medica e terapia intensiva. Questo sta imponendo una revisione organizzativa delle prestazioni assistenziali erogate a favore dei pazienti Covid-19. Diminuisce la percentuale di casi identificati a livello nazionale attraverso l’attività di tracciamento dei contatti e si segnalano criticità nel tracciamento in diverse Regioni Italiane. Alla luce del rapido aumento nella circolazione in Europa ed ormai anche in Italia della variante omicron di SARS-CoV-2, si raccomanda il rigoroso rispetto delle misure comportamentali, ed in particolare distanziamento, uso della mascherina, aereazione dei locali ed igiene delle mani, sia a livello individuale che collettivo, evitando in particolare situazioni di assembramento. Una più elevata copertura vaccinale, in tutte le fasce di età, anche quella 5-11 anni, il completamento dei cicli di vaccinazione ed il mantenimento di una elevata risposta immunitaria attraverso la dose di richiamo, con particolare riguardo alle categorie indicate dalle disposizioni ministeriali, rappresentano strumenti necessari a contenere l’impatto dell’epidemia anche sostenuta da varianti emergenti».


IL RAPPORTO REGIONALE. L’analisi dei dati relativi alla settimana 13 – 19 dicembre 2021 (dati aggiornati al 21 dicembre). Fonte dati: Monitoraggio Fase 2 (DM Salute 30 aprile 2020): scarica il Rapporto CAMPANIA.

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI