Morti al Moscati di Avellino due pazienti di 81 e 84 anni

NATO BIMBO SANO DA MADRE POSITIVA AL COVID-19. Questa mattina sono deceduti un 81enne di Avellino e un paziente di 84 anni di Genzano dì Lucania (Pz). Nelle aree Covid dell’Azienda ospedaliera Moscati sono ricoverati 37 pazienti

Sono morti al Moscati di Avellino due pazienti di 81 e 84 anni questa mattina, entrambi degenti nella terapia intensiva del Covid Hospital. Si tratta di un 81enne di Avellino, ricoverato dal 3 gennaio scorso e trasferito in terapia intensiva l’8, e un paziente di 84 anni di Genzano dì Lucania (Pz), ricoverato dal 27 dicembre scorso e in terapia intensiva dal 6 gennaio. Nelle precedenti 24 ore sono morti al Moscati di Avellino un 90enne di Volturara Irpina e un 87 anni originario di Avella. Sono quattro i decessi nelle ultime 48 ore

Il cartello annuncia l’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati all’ingresso di contrada Amoretta, ad Avellino

RICOVERATI 37 PAZIENTI, DI CUI 2 IN TERAPIA INTENSIVA. Nelle aree Covid dell’Azienda ospedaliera Moscati sono ricoverati 37 pazienti: 2 in terapia intensiva, 26 nella degenza ordinaria/subintensiva del Covid Hospital e 8 nell’Unità operativa di Malattie Infettive della Città ospedaliera.

NATO BIMBO SANO DA MADRE POSITIVA AL COVID-19. L’Azienda ospedaliera riferisce che una donna di 27 anni, risultata positiva al tampone molecolare, ha dato alla luce un bimbo risultato negativo al primo tampone. La donna è ricoverata nell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia, mentre il figlio si trova nell’Unità operativa di Patologia Neonatale e Tin.

LA SITUAZIONE CLINICA REGIONALE. L’Unità di crisi ha comunicato ieri 25 decessi in Campania, avvenuti tutti nelle ultime 48 ore. Il numero totale dei morti per il coronavirus in Campania era salito ieri a 8.601 dall’inizio dell’epidemia. Mentre state dichiarate guarite 5.913 persone, per un totale di 529.033, i pazienti ricoverati con sintomi negli ospedali della Campania sono 1.085, con 77 persone in terapia intensiva e 163.766 in isolamento domiciliare. I casi attualmente positivi, cioé detratti i guariti e i deceduti, sono 164.928 (+7.169) contro 702.562 casi totali dall’inizio della pandemia.

IN IRPINIA 160 CASI IERI (IN 10 GIORNI 4.801), DI CUI 23 AD AVELLINO. I positivi al coronavirus in Irpinia comunicati ieri sono 160 su 2.866 tamponi esaminati nei laboratori abilitati. Riguardano: 4 residenti di Aiello del Sabato; 3 di Andretta; 1 di Aquilonia; 4 di Ariano Irpino; 1 di Atripalda; 2 di Avella; 23 di Avellino; 1 di Capriglia Irpina; 2 di Cervinara; 4 di Cesinali; 8 di Forino; 1 di Gesualdo; 2 di Grottaminarda; 6 di Lacedonia; 2 di Manocalzati; 2 di Melito Irpino; 16 di Mercogliano; 2 di Mirabella Eclano; 6 di Monteforte Irpino; 2 di Montefredane; 1 di Montemiletto; 18 di Montoro; 1 di Nusco; 1 di Pago del Vallo di Lauro; 1 di Pietradefusi; 11 di Pratola Serra; 1 di Rotondi; 1 di San Mango sul Calore; 8 di San Michele di Serino; 1 di San Nicola Baronia; 5 di San Potito Ultra; 1 di Scampitella; 1di Serino; 1 di Sirignano; 3 di Solofra; 1 di Sturno; 2 di Trevico; 1 di Vallata; 4 di Vallesaccarda; 1 di Venticano; 3 di Villamaina; 1 di Volturara Irpina. Negli ultimi 10 giorni sono stati registrati 4.801 positivi al coronavirus in Irpinia.


LEGGI ANCHE:

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI