Confagricoltura Avellino lancia ad Ariano il ‘Progetto Scuole’

«PER UNA CULTURA DELLA SOSTENIBILITÀ». Presentato nella sala consiliare con una conferenza stampa un programma educativo rivolto agli alunni della primaria e della scuola secondaria di primo grado degli Istituti “G. Lusi”, “P.S. Mancini-Cardito” e “Don L. Milani”. Sono intervenuti tra gli altri il sindaco e i dirigenti scolastici

Confagricoltura Avellino lancia ad Ariano Irpino il ‘Progetto Scuole’, presentato ieri presso la sala consiliare del Comune di Ariano Irpino. L’iniziativa è stata proposta per i tre Istituti scolastici comprensivi di Ariano Irpino e oltre 500 studenti, con il patrocinio del Comune di Ariano Irpino. Hanno partecipato: il Sindaco Enrico Franza; l’Assessore alla cultura e all’istruzione, Lucia Monaco; il direttore di Confagricoltura Avellino, Antonio Caputo; i dirigenti degli Istituti Comprensivi partecipanti, Marco De Prospo e Tiziana Aragiusto.

Il Comune di Ariano Irpino

PER UNA CULTURA DELLA SOSTENIBILITÀ. Il Progetto coinvolgerà i ragazzi degli ultimi anni della scuola primaria e dei primi anni della scuola secondaria di primo grado degli Istituti “G. Lusi”, “P.S. Mancini-Cardito” e “Don L. Milani”. Il Progetto Educativo si svolgerà durante l’anno scolastico 2021-2022 con l’obiettivo di «far conoscere il proprio territorio ai ragazzi attraverso le sue risorse e le sue produzioni, conoscere il cibo e il suo percorso dal campo alla tavola, la sua provenienza dal lavoro dell’uomo e della natura contro un’immagine stereotipata e ‘industrializzata’, per un’alimentazione sempre più corretta, sana e responsabile», ha dichiarato il Direttore Antonio Caputo. Inoltre, gli organizzatori si propongono di «accrescere la cultura e il rispetto per la natura, le sue risorse e il lavoro agricolo. E per fare ciò occorre partire dai ragazzi, sin da piccoli. Il ruolo di un’Organizzazione Professionale Agricola, qual è Confagricoltura, è anche quello di svolgere questa opera educativa, interfacciandosi e dialogando con mondi che solo apparentemente sembrano distanti dal settore agricolo», ha concluso Caputo.

I PERCORSI DIDATTICI RIGUARDANO LE RISORSE NATURALI. I percorsi didattici che saranno attivati riguardano il ciclo dell’acqua, del miele e del latte, risorse e prodotti ben presenti sul territorio interessato. La metodologia utilizzata è quella “esperienziale” che prevede un coinvolgimento diretto del ragazzo nel conoscere e interiorizzare il ciclo produttivo proposto, con lezioni in aula guidati da esperti agricoltori e allevatori e una visita didattica finale in azienda agricola in cui sperimenteranno direttamente “dal vivo” quanto presentato in aula. «I dirigenti scolastici hanno sposato sin da subito la proposta di Confagricoltura, perché oggi la scuola ha l’esigenza di aprirsi all’esterno e di porre i ragazzi maggiormente a contatto con l’esperienza viva sul territorio e con la realtà quotidiana», sottolinea Confagricoltura Avellino in una nota.

IL SINDACO FRANZA: «COMUNE APERTO ALLE INIZIATIVA RIVOLTE ALLA CRESCITA CULTURALE DEI RAGAZZI». Il Comune di Ariano Irpino, con il Sindaco Franza e l’Assessore Monaco, «si è espresso sin da subito a favore della proposta di Confagricoltura Avellino, dicendosi certi che il progetto proposto sarà sicuramente un’occasione ulteriore ed importante di crescita per i ragazzi del Comune», rimarcano gli organizzatori. In particolare, per il Sindaco ha spiegato «tutto ciò che va in direzione della conoscenza e riscoperta del nostro territorio e delle attività che su di esso insistono, non può che trovare il favore e la condivisione di questa Amministrazione, che sarà sempre aperta ad iniziative del genere. Per una cittadina come la nostra che ha origini agricole e nel quale ancora molte sono le attività riconducibili direttamente o indirettamente all’agricoltura, offrire una tale opportunità educativa e formativa è senza dubbio da raccomandare».


LEGGI ANCHE:

Webuild assume e forma per l’Apice-Hirpinia 800 addetti, 100 subito

De Luca vieta le feste nei locali al chiuso in Campania. L’ordinanza

Open day vaccinale in Irpinia oggi, anche terza dose, ma su prenotazione: link e sedi

Positivi al coronavirus in Irpinia 127: l’elenco. Balzo in Campania: 2.297 casi e 16 decessi

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI