Pass vaccinali in Campania in arrivo per la mobilità libera

«UN MILIONE DI CARD SARANNO RILASCIATE A MAGGIO». Sono in consegna i certificati di avvenuta vaccinazione agli immunizzati con la seconda dose. Consentiranno di viaggiare e accedere a cinema, teatri, musei, ristoranti. LA CIRCOLARE DEL VIMINALE CON LE REGOLE

Aeroporto

Sono in consegna da domani, 27 aprile, 250.000 Pass vaccinali in Campania. La card consente l’attestazione di avvenuta vaccinazione ai cittadini campani che hanno completato la somministrazione delle doppie dosi. «Ai possessori sarà consentita la piena mobilità», sottolinea la Regione Campania. «Entro il mese di maggio l’obiettivo è quello di consegnare un milione di card e di utilizzare tale certificazione per rilanciare interi settori economici, in particolare il comparto turistico (cinema, teatri, musei, ristoranti…)». Sono circa 4 milioni le card per i Pass vaccinali in Campania già ordinate per essere consegnate a tutti i cittadini vaccinati», ha fatto sapere l’Unità di crisi nelle scorse settimane. «L’obiettivo è utilizzare tale certificazione per rilanciare interi settori economici, in particolare il comparto turistico, cercando di legare la straordinaria offerta dei nostri territori alla certificazione di immunità degli operatori del settore», ha dichiarato il Presidente Vincenzo De Luca. Con il nuovo decreto legge del Governo i pass vaccinali consentiranno subito la mobilità in tutta Italia, a prescindere dalla fascia di rischio delle regioni.

Passaporto vaccinale in Campania

MOBILITÀ TRA LE REGIONI GIALLE DAL 26 APRILE. POSSONO SPOSTARSI ANCHE NELLE FASCE ARANCIONI E ROSSE GLI IMMUNIZZATI, I GUARITI E I NEGATIVI AL COVID CON TEST 48 ORE PRIMA. LA CIRCOLARE.  Torna la mobilità tra le regioni elencate nella fascia gialla, mentre resta il divieto per le altre, tranne per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Come puntualizza la Circolare Viminale del 24 aprile 2021 – dl 522021 Misure urgenti graduale ripresa attivita economiche e sociali nel rispetto esigenze contenimento diffusione epidemia, la circolazione è libera anche per chi è in possesso della certificazione verde. Il pass è rilasciato dalle autorità competenti a immunizzati con la seconda dose del vaccino, a guariti o a persone sottoposte a test Covid risultato negativo nelle precedenti 48 ore rispetto alla partenza. Di seguito maggiori informazioni.

IL CERTIFICATO (PASS) VERDE. Per chi è stato vaccinato, la certificazione verde ha una validità di sei mesi ed è rilasciata in formato cartaceo o digitale, su richiesta dell’interessato, dalla struttura sanitaria che effettua la vaccinazione. Indica il numero di dosi somministrate rispetto al numero di dosi previste. La struttura sanitaria, anche per il tramite dei sistemi informativi regionali, provvede a rendere disponibile questa certificazione nel fascicolo sanitario elettronico dell’interessato. Per chi è guarito dal Covid, la certificazione verde ha sempre una validità di sei mesi e viene rilasciata, su richiesta dell’interessato, in formato cartaceo o digitale, dalla struttura presso la quale è avvenuto il ricovero del paziente oppure, per i pazienti non ricoverati, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta, ed è resa disponibile nel fascicolo sanitario elettronico dell’interessato. La certificazione cessa di avere validità qualora, nel periodo di vigenza semestrale, l’interessato venga identificato come caso accertato positivo al Sars-CoV-2. Per chi si è sottoposto a tampone, la certificazione verde ha una validità di quarantotto ore dal rilascio ed è prodotta, su richiesta dell’interessato, in formato cartaceo o digitale, dalle strutture sanitarie pubbliche da quelle private autorizzate e accreditate e dalle farmacie che svolgono i test ovvero dai medici di medicina generale o pediatri di libera scelta.

Documentazione
La sede della Commissione Europea a Bruxelles

LA COMMISSIONE EUROPEA PREPARA IL «DIGITAL GREEN CERTIFICATE». Il tema del pass vaccinale è al centro di una iniziativa specifica dell’Unione Europea, attraverso la Commissione. Lo scorso 18 marzo è stata presentata la proposta di un certificato vaccinale, il «Digital Green Certificate», pensato per agevolare la libera circolazione nell’Ue durante la pandemia di Covid-19. La card recherà informazioni sulla avvenuta vaccinazione e su altre informazioni collegate al Covid. L’obiettivo è attivarla entro metà giugno sia in formato digitale che cartaceo.


LEGGI ANCHE:

In Campania i positivi al Covid-19 sono 2.068 (21.119 in 10 giorni) con 62 morti. Le tabelle

La Campania è zona gialla da oggi. Mobilità tra le regioni e ristoranti con tavoli all’aperto. Le regole

Vaccinazione Covid per persone fragili: in Campania prenotazioni in corso. Le istruzioni

Vaccinazione Covid dai 70 anni in su: in Campania via alle prenotazioni. Il link

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI