Logistica e strade per la Stazione Hirpinia nel Consiglio di Ariano

ALL'ORDINE DEL GIORNO ANCHE LA RIPARTIZIONE DEI FONDI «ZONA ROSSA». Convocata l'assemblea cittadina per mercoledì 7 aprile per approvare il Protocollo d'Intesa per la realizzazione delle infrastrutture connesse al terminal ferroviario in costruzione sulla linea di alta velocità capacità Napoli Bari

Piattaforma logistica e strade per la Stazione Hirpinia saranno al centro del Consiglio comunale di Ariano, convocato dal Presidente Luca Orsogna per mercoledì 7 aprile alle ore 17,00. Sono due i punti all’ordine del Giorno (su 12) riguardanti la questione degli investimenti infrastrutturali rientranti in un vasto accordo istituzionale locale con la Regione Campania: «Stazione Hirpinia e infrastrutture a supporto: informativa e discussione» e «Stazione Hirpinia – Ratifica Protocollo d’Intesa sottoscritto in data 15 marzo 2021». La seduta consiliare sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale del Comune di Ariano Irpino e sul sito http://consigli.cloud/arianoirpino/Index.aspx.

L’area dove sorgerà la stazione Hirpinia: Santa Sofia. La linea ferroviaria di alta capacità Napoli Bari avrà qui il suo terminal industriale per la Valle Ufita, collegato allo snodo autostradale Napoli Canosa Bari di Grottaminarda (A16)

LOGISTICA COLLEGATA ALLA STAZIONE HIRPINIA, OPERA INSERITA NEL RECOVERY PLAN. Al centro del dibattito un capitolo l’unica grande opera locale contemplata dal Recovery Plan del Governo, con investimenti aggiuntivi nel quadro di una corsia prioritaria di finanziamento. Si tratta di realizzare un polo della logistica meridionale in Valle Ufita, nel quadro della realizzazione di un sistema di collegamenti e servizi sviluppati attorno alla stazione Hirpinia, scalo della linea ferroviaria di Alta capacità Napoli Bari. Il protocollo d’intesa è stato siglato dai Comuni di Ariano Irpino, Grottaminarda, Frigento, Flumeri e Melito Irpino; dal Consorzio per le Aree di Sviluppo Industriale di Avellino, dai sindacati Cgil, Cisl e Uil e da Confindustria Avellino per «promuovere e adottare tutti gli atti necessari all’inserimento della piattaforma logistica di Valle Ufita nella revisione degli orientamenti TEN-T prevista per giugno 2021». Il documento sancisce la nascita della “conferenza dei rappresentanti”, per consentire l’operatività del partenariato.

Logistica e strade per la Stazione Hirpinia. L’immagine è un rendering pubblicato dalla Italferr relativo al raddoppio Apice-Hirpinia

LA FERROVIA INDUSTRIALE. La costruzione della linea di Alta Velocità Capacità Napoli Bari prevede il raddoppio in variante del tracciato esistente, per aumentare la capacità di traffico della linea e la velocità dei collegamenti: variante Cancello – Napoli per integrazione con la linea AV/AC, raddoppio e velocizzazione Cancello – Frasso Telesino – Benevento, raddoppio in variante Apice – Orsara, raddoppio Orsara – Bovino, raddoppio Cervaro – Bovino, bretella di Foggia, Nodo di Bari – Variante Bari Sud (Bari Centrale – Bari Torre a Mare).

LE INFRASTRUTTURE. Con il protocollo d’intesa, gli attori istituzionali e le parti sociali hanno concordato obiettivi comuni e condivisi. Si fanno promotori di seminari ed attività pubbliche sui temi impegnativi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), quali buona occupazione giovanile e femminile, industria a impatto climatico neutro ed economia circolare, intermodalità e logistica integrata, tutela e valorizzazione del territorio con bio-edilizia, ed altri. Inoltre si impegnano a promuovere ogni forma di investimento pubblico e/o privato volta in primo luogo alla realizzazione di un polo della logistica dell’area meridionale. Tra gli interventi che si impegnano a porre in essere iniziative per migliorare la fruibilità della stazione stessa: il collegamento Tre Torri – La Manna – Ariano – Camporeale; raccordo funzionale con i Nuclei Industriali di Flumeri – Frigento – Sturno – Castel Baronia; raccordo con la S.S. 90; raccordo incrocio Melito – Ariano Irpino; strada a scorrimento veloce Stazione Hirpinia – Contursi – Lioni – Grottaminarda – Autostazione AIR – Autostrada Napoli-Bari. Per consentire gli interventi concretamente utili al consolidamento delle realtà industriali presenti ed all’insediamento di nuovi investimenti produttivi, logistici, commerciali ed artigianali interconnessi alla stazione ferroviaria, i Comuni si impegnano a predisporre eventuali varianti ai rispettivi Piani Urbanistici Comunali (PUC) ed anche eventuali azioni espropriative nell’ottica di garantire un idoneo riammagliamento infrastrutturale intorno alla stazione Hirpinia; e ad incrementare l’attrattività del territorio e la competitività delle imprese. Infine, concordano in un ampliamento della Zes di Valle Ufita all’intera area limitrofa alla Stazione Hirpinia, per rendere maggiormente attrattivo l’insediamento di nuove imprese o reti d’impresa. Tutto nell’ottica di uno sviluppo coordinato e sovracomunale speculare alla stazione Hirpinia. A questo si aggancia la struttura commissariale di Rfi, che interverrà con i contratti istituzionali di sviluppo per le opere interconnesse alla stazione.

L’aula del Consiglio di Ariano Irpino

TRA GLI ALTRI ARGOMENTI ALL’ORDINE DEL GIORNO: LA RIPARTIZIONE DEI FONDI «ZONA ROSSA». L’ELENCO. Il Presidente del Consiglio Comunale di Ariano Irpino, Luca Orsogna, ha diffuso i punti all’ordine del Giorno. Ecco gli altri dieci riportati di seguito: question time; ripartizione fondi “Zona Rossa” (art. 112bis D.L. 34/2020): informativa, discussione, definizione criteri; questione AMU: informativa e discussione; questione rifiuti e rapporti contrattuali con Irpiniambiente e De Vizia Transfer: informativa e discussione; immobile Località Casone di proprietà Comunità Montana; ampliamento cimitero comunale, manifestazione di interesse finalizzata alla realizzazione del secondo lotto funzionale: determinazioni; sistemazione tribune Stadio Comunale “Renzulli”: utilizzazione somme disponibili; “Superbonus 110%” (D.L. 34/2020): costituzione task force a supporto dell’Ufficio Tecnico Comunale e dei privati; esame progetto preliminare strada comunale Creta. Verifica attuazione Delibera di Consiglio Comunale del 30/12/2020; conclusione procedimento permuta suoli di proprietà comunale con suoli di proprietà Parrocchia Santa Maria ai Martiri destinati alla realizzazione contratto di quartiere: determinazioni.


LEGGI ANCHE:

Piattaforma logistica in Valle Ufita, progetto sul tavolo di De Luca

Positivi al coronavirus in Irpinia 88: l’elenco. In Campania 2.258 casi e 55 decessi. Le tabelle

La Campania è zona rossa fino al 5 aprile. Decreto: dal 7 aprile scuole aperte fino alla prima media. Le regole

Vaccinazione Covid per persone fragili: in Campania prenotazioni in corso. Le istruzioni

 

 

ARTICOLI CORRELATI