I Carabinieri celebrano la Virgo Fidelis, Patrona dell’Arma

Nella Chiesa del Santissimo Rosario di Avellino la Santa Messa. La cerimonia in forma sobria nel rispetto del protocollo anti coronavirus

I Carabinieri celebrano la Virgo Fidelis. Nella Chiesa del Santissimo Rosario di Avellino è stata celebrata la Santa Messa. La cerimonia in forma sobria nel rispetto del protocollo anti coronavirus

I Carabinieri celebrano la Virgo Fidelis ad Avellino così come in Italia e all’Estero per i Carabinieri impiegati in missione di pace. Con la “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, ricorre e si celebra anche il 79° anniversario della “Battaglia di Culqualber”. Questa mattina, anche nel capoluogo irpino, nella Chiesa del Santissimo Rosario, è stata celebrata la Santa Messa: una celebrazione naturalmente molto sobria ed essenziale a causa delle restrizioni imposte dall’attuale emergenza epidemiologica. Officiata dal Vescovo di Avellino, Monsignor Arturo Aiello, la funzione si è svolta alla presenza del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Luigi Bramati, di una rappresentanza di Carabinieri del Comando Provinciale, del Gruppo Carabinieri Forestali di Avellino e delle Associazioni Carabinieri in congedo.

Al termine della S. Messa è intervenuto il Colonnello Bramati che ha commemorato il fatto storico della “Battaglia di Culqualber” e ringraziato i suoi uomini per l’impegno e l’abnegazione che quotidianamente pongono per garantire sicurezza e rispetto della legalità.


LEGGI ANCHE:

Quarantennale del sisma in Irpinia, i Carabinieri ricordano vittime e caduti

ARTICOLI CORRELATI