Covid-19 a Serino sale a 40 casi. La scuola resta chiusa

Annunciati dal Comune altri 7 casi comunicati dall'Unità di crisi. Ieri mattina riunione congiunta fra i Comuni di Serino e Santa Lucia di Serino con la dirigente scolastica De Donno in vista della possibile parziale riapertura delle prime classi delle primarie in Campania. Fino al 3 dicembre solo didattica a distanza

Salgono a 40 i casi positivi di Covid-19 a Serino. Il Comune ha fatto sapere in serata che altre 7 persone risultano contagiate. «Le relative procedure di contenimento e le attività di profilassi sono già state attivate. Tutti loro, infatti, insieme al proprio nucleo familiare e ai contatti diretti si trovano in isolamento domiciliare già da diversi giorni». L’annuncio del Sindaco, Vito Pelosi, arriva poche ore dopo la decisione di confermare la chiusura delle scuole fino al prossimo 4 dicembre.

Serino

Ieri mattina si è tenuto un incontro tra le Amministrazioni Comunali di Serino, Santa Lucia di Serino e la Dirigente Scolastica Antonella De Donno, per discutere della riapertura delle scuole dell’infanzia e prima elementare, prevista per martedì 24 novembre. «Nonostante la riapertura delle scuole e l’istruzione rappresentino diritti fondamentali e prioritari», hanno premesso, «sentiti anche i rappresentanti dei genitori, si è deciso di sospendere le attività didattiche in presenza fino al 4 dicembre». Con una nota si chiariscono le ragioni. «Siamo profondamente dispiaciuti della decisione ma anche convinti di tutelare in questo modo la salute dei nostri ragazzi, dei docenti, del personale ATA e di tutte le loro famiglie, in un periodo in cui purtroppo continuiamo a registrare nuovi casi di persone positive al Covid-19 nella nostra comunità», si legge nella nota. Tutto questo, però, «ci deve portare ad avere maggiore responsabilità in tutti i comportamenti e le azioni quotidiane, rispettando le normative in essere. Solo avendo grande spirito di sacrificio e di unità, potremo superare questo difficile momento, e dare anche la possibilità ai nostri ragazzi di tornare il prima possibile a scuola, non rendendo vana la difficile decisione di chiuderle oggi».


LEGGI ANCHE:

Positivi al coronavirus in Irpinia 129, di cui 19 ad Avellino e 17 a Montoro e 2 morti al Moscati. Campania: +4.226

La Campania è zona rossa: si torna al lockdown. Le regole

Vaccino anti Covid: prime dosi a gennaio. «2021 anno di svolta»

ARTICOLI CORRELATI