Lavoro

La Regione Campania bandirà un nuovo concorso in Campania per 5mila posti di lavoro negli enti locali. Nel frattempo, da luglio inizieranno a lavorare con il tirocinio retribuito i 2500 vincitori del concorso Ripam. Firmeranno a breve i contratti a tempo indeterminato con il corso concorso Ripam, concluso il 12 giugno scorso. Terminate le prove suppletive riservate ai ricorrenti esclusi in una prima fase, ora potranno essere assunti entro l’inizio di luglio i primi 2500 risultanti nelle graduatorie. Nelle prossime ore saranno ufficializzate le date, come vedremo più avanti. Ma i posti disponibili all’interno del Piano per il Lavoro sono molti di più. Si è quindi stabilito di indire una seconda prova concorsuale per occupare a tempo pieno e indeterminato altri 5mila giovani. Si aggiungeranno ai 2500 in fase di assegnazione. Lo ha ribadito durante una videoconferenza stampa dal sito regionale il Governatore Vincenzo De Luca, informando della conclusione imminente relativa all’attuale concorso Concorso Ripam Campania.

L’ingresso alla sede della Regione Campania, a Napoli

ASSUNZIONI A LUGLIO: VERSO L’ANNUNCIO DELLE DATE. IN AUTUNNO IL NUOVO BANDO. Entro luglio si assumeranno 2.500 nuovi impiegati selezionati con il bando Ripam, completando le procedure concorsuali prolungate per ricorsi e pandemia. Ai 950 posti per laureati e ai 1.250 per diplomati iniziali si aggiungono 300 posizioni, stando a quanto annunciato dal Governatore. Subito dopo si attendono le scadenze per il nuovo bando. Le date sono attese entro la settimana, quando saranno ufficializzate anche quelle relative all’inizio dei tirocini per i 2500 vincitori del concorso Ripam appena concluso.

UN ANNO FORMATIVO CON STIPENDIO, POI L’IMMISSIONE A TEMPO INDETERMINATO.  Da ieri, mercoledì 17 giugno, fino a domani, nell’Auditorium Regione Campania al Centro Direzionale, incontri preparatori con la partecipazione del Governatore della Campania, in vista dell’imminente avvio della fase di formazione e rafforzamento prevista dai bandi di Corso-Concorso Ripam Campania. Sono stati invitati a partecipare, secondo il calendario allegato, i candidati ammessi alla fase di formazione e rafforzamento, presenti i sindaci e le rappresentanze dei 150 enti che sul territorio regionale faranno svolgere il tirocinio formativo della durata di 12 mesi. Gli incontri servono a fornire le prime indicazioni sull’articolazione della fase di formazione e sulle modalità di partecipazione. I 2500 idonei ammessi riceveranno lo stipendio e, alla scadenza dell’anno di formazione, saranno inseriti negli organici degli enti locali, sottoscrivendo il contratto a tempo indeterminato full time. Inizieranno la propria carriera nella pubblica amministrazione. Da notare che i posti attributi saranno 2500, in aggiunta rispetto alla dotazione iniziale stabilita dal Ripam in circa 2mila.

Una delle informative organizzate dalla Giunta Regionale della Campania nelle cinque province per presentare il Piano Lavoro con le 10mila assunzioni previste

ALLE SELEZIONI PER IL LAVORO NELLA P.A. HANNO CONCORSO IN TOTALE 23.346 CANDIDATI. Ai 16 profili previsti per le due categorie di concorso – diplomati e laureati – per l’assunzione in Regione Campania e in 166 enti locali di 2.285 persone (poi aumentate a 2500), hanno concorso 23.346 candidati, di cui 18.175 per il profilo dei diplomati e 5.261 per il profilo dei laureati. Il concorso è stato bandito il 9 luglio 2019. Allo scadere dei termini, l’8 agosto, ha raccolto 303.965 domande di iscrizione, presentate da 142.554 candidati poi effettivamente presenti alle preselezioni, dove sono stati divisi in 34 sessioni di esame.

I 10MILA POSTI DI LAVORO PROGRAMMATI SARANNO RIPARTITI SECONDO IL FABBISOGNO RILEVATO TRA I 273 ENTI LOCALI ADERENTI CON IL CONCORSI RIPAM E CON IL SUCCESSIVO BANDO. La graduatoria risultante dalle prove del Ripam permetterà l’assunzione di 2.285 nuovi impiegati pubblici, recentemente aggiornati a 2.500. Via via che saranno disponibili altri posti si procederà con l’assegnazione degli ulteriori contratti fino alla concorrenza di 10mila posti nella pubblica amministrazione locale. Per farlo si pubblicherà un nuovo bando. Hanno dato disponibilità nel corso del 2019 263 Comuni (su 550), 5 Comunità montane, 2 Corti d’Appello, la Provincia di Benevento, il Consorzio Asi di Salerno e l’Agenzia regionale per il Turismo. In particolare, in Irpinia hanno aderito 56 Comuni (su 118), tra cui Avellino, Ariano Irpino, Monteforte, Atripalda, Calitri, Baiano, Montella e Lioni, e la Comunità montana “Valle Ufita”.

IL CONCORSO PER ASSEGNARE I POSTI DI LAVORO NEGLI ENTI LOCALI. La procedura concorsuale in fase di completamento era iniziata dalla prova preselettiva conclusa a settembre, proseguendo con la fase selettiva (mediante prove scritte consistenti in quesiti a risposta multipla/sintetica riguardanti materie specifiche dei vari profili professionali ed eventuale accertamento delle conoscenze linguistiche e informatiche), completata tra febbraio e inizio marzo, poco prima del lockdown per l’emergenza coronavirus. Nella bacheca sottostante i profili professionali richiesti per le assunzioni, le sedi della pubbliche amministrazioni dove sono disponibili i posti per le assunzioni, quindi il manuale operativo con le indicazioni procedurali necessarie per la partecipazione al concorso. La prova selettiva è attesa per novembre.


Archivio

Piano Lavoro Campania 2019. La documentazione

I PROFILI PROFESSIONALI

LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE DELLA CAMPANIA DOVE POTER LAVORARE

IL MANUALE PER IL CONCORSO

Accesso a concorsiuniciregionali


LEGGI ANCHE:

In Campania i positivi al Covid-19 salgono a 4.613 con 4 casi. Riparte il contagio dopo 2 giorni, non i decessi

In Campania soldi a famiglie e imprese a maggio. Pensioni minime e bonus, ecco come

Pensioni minime in Campania a mille euro. Soldi di giugno sul conto e in cassa a inizio luglio ‘in automatico’

 

 

ARTICOLI CORRELATI