Lavoro

Prove decisive da lunedì 10 febbraio per assegnare i primi 2.285 posti di lavoro in Campania negli enti locali. Al Palapartenope di Napoli e per tutto il mese si svolgeranno gli esami scritti. Secondo il calendario, si inizierà con i profili riservati ai candidati laureati, si proseguirà a partire dal 18 febbraio con le prove per i diplomati. Entro la conclusione di questo mese saranno avviate le correzioni degli elaborati per la compilazione della graduatoria, che avrà durata biennale. Le prime 2.285 assunzioni (con la formula del corso concorso) avverranno nelle prossime settimane, le altre seguiranno. Gli idonei non compresi verranno assunti dagli enti locali man mano che si libereranno i posti negli uffici pubblici collegati al grande concorso regionale. Il diritto all’accesso sarà garantito fino al 2022. In questo modo la Regione Campania conta di assegnare tutti i 10mila posti per i quali c’è la copertura nell’ambito del cosiddetto Piano Lavoro, come ha ribadito il Presidente Vincenzo De Luca.

I 10MILA POSTI DI LAVORO PROGRAMMATI SARANNO RIPARTITI SECONDO IL FABBISOGNO RILEVATO TRA I 273 ENTI LOCALI ADERENTI. La graduatoria che risulterà dalle prossime prove scritte permetterà subito l’assunzione di 2.285 nuovi impiegati pubblici, che potrebbero salire fino a 3mila in base all’eventuale ulteriore fabbisogno che sarà comunicato dalla Regione Campania. Comunque, successivamente, fino al termine di validità delle graduatorie, con questi esami verranno reclutati altri settemila assunti.I posti saranno ripartiti, in base al fabbisogno di organico rilevato, tra i 273 enti che hanno aderito al progetto, rispondendo alla manifestazione di interesse della Regione, che si farà carico dei costi organizzativi delle selezioni e del corso di formazione retribuito propedeutico alla vera e propria assunzione. Tra questi vi sono 263 Comuni (su 550), 5 Comunità montane, 2 Corti d’Appello, la Provincia di Benevento, il Consorzio Asi di Salerno e l’Agenzia regionale per il Turismo. In particolare, in Irpinia hanno aderito 56 Comuni (su 118), tra cui Avellino, Ariano Irpino, Monteforte, Atripalda, Calitri, Baiano, Montella e Lioni, e la Comunità montana “Valle Ufita”.

IL DIARIO COMPLETO DELLE PROVE PER I DIPLOMATI. Le prove scritte si svolgeranno tra le ore 7 e le 20 di ogni giorno inserito nel calendario degli esami. Si parte il 18 febbraio 2020 la categoria C, diplomati, relativa a cinque profili concorsuali. «Il calendario per gli ulteriori tre (CFC/CAM, AMC/CAM  e CIC/CAM) sarà fissato e reso noto a breve», fa sapere il Formez. Le prove si svolgeranno al Palaparenope, Via Corrado Barbagallo, n. 115 di Napoli nella seguenti date:

L’ingresso alla sede della Regione Campania, a Napoli

IL CONCORSO PER ASSEGNARE I POSTI DI LAVORO NEGLI ENTI LOCALI. La procedura concorsuale si svolge di due momenti. Una fase preselettiva, quella già conclusa, incentrata su tematiche di logica e argomenti trasversali alla totalità dei profili messi a concorso e una fase selettiva con prove scritte consistenti in quesiti a risposta multipla/sintetica riguardanti materie specifiche dei vari profili professionali ed eventuale accertamento delle conoscenze linguistiche e informatiche». Nella bacheca sottostante i link per scaricare: i profili professionali richiesti per le assunzioni, le sedi della pubbliche amministrazioni dove sono disponibili i posti per le assunzioni, quindi il manuale operativo con le indicazioni procedurali necessarie per la partecipazione al concorso. La prova selettiva è attesa per novembre.


Piano Lavoro Campania 2019. La documentazione

I PROFILI PROFESSIONALI

LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE DELLA CAMPANIA DOVE POTER LAVORARE

IL MANUALE PER IL CONCORSO

Accesso a concorsi unici regionali


LEGGI ANCHE:

Siglate le prime 797 assunzioni di infermieri in Campania

Le imprese italiane investono nel digitale: i dati e i trend e-commerce 2020

ARTICOLI CORRELATI