Ritrovato ferito alla gola Giovanni Fiordellisi, scomparso a Quadrelle. È grave in ospedale

RITROVATO CON GIUGULARE E TRACHEA LESIONATI E FERITE DA TAGLIO ALLE BRACCIA. Indagano i Carabinieri. L'allarme dei familiari, poi le ricerche nella zona dove abitava, estese all'intero comprensorio. Grazie alla segnalazione di alcuni passanti è stato rinvenuto nelle campagne non distanti da casa sua. Necessario il trasporto in eliambulanza

Elicottero di soccorso del 118
Scomparso a Quadrelle, classe 1954. I suoi familiari sono privi di notizie da molte ore. Ricerche in corso da parte dei Carabinieri. Ritrovato nel pomeriggio, poi il ricovero al Cardarelli in eliambulanza

Giovanni Fiordellisi è stato ritrovato e immediato ricoverato all’Ospedale Cardarelli di Napoli, trasportato in elicottero. Le sue condizioni richiedevano un intervento urgente, decisivo per salvarlo. Secondo quanto si apprende aveva un profondo taglio alla gola, con lesioni alla trachea e alla giugulare. Le sue condizioni erano gravissime. Ferite da taglio anche alle braccia. I Carabinieri della Compagnia di Baiano, agli ordini del Capitano Candura, per ora non escludono alcuna pista, compresa quella di un tentato suicidio.

SCOMPARSO LA NOTTE SCORSA, POI LE RICERCHE FINO AL POMERIGGIO DI OGGI. A Quadrelle dalla notte scorsa si erano perse le sue tracce. I suoi familiari si erano rivolti ai Carabinieri, denunciandone la scomparsa. Temevano per le sue condizioni di salute. Dopo la segnalazione dei parenti erano state tempestivamente attivate le ricerche dai militari nella zona di Quadrelle. Ma con il passare delle ore il raggio d’azione della esplorazione si era allargato all’intero comprensorio del Vallo di Lauro. L’intera mattinata aveva visto i Carabinieri e i volontari battere le campagne intorno alla sua abitazione in maniera capillare. Decisivo si è rivelato il coinvolgimento della popolazione locale. Molti amici e conoscenti della sua famiglia si sono impegnati per ritrovarlo. Il 65enne è stato ritrovato grazie alla segnalazione di alcuni di loro. Lo avevano notato in un fondo agricolo, peraltro non lontano dal luogo dove abita. Giaceva nei pressi di un canale di scolo a poca distanza dal cimitero. I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatarne le gravi condizioni e richiedere un trasporto in eliambulanza presso l’ospedale napoletano, nel frattempo allertato, dove attualmente è ricoverato. Sul caso sono in corso le indagini.

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI