Dopo 20 anni Sant’Angelo dei Lombardi ha il nuovo Puc

Il Consiglio comunale ha approvato il nuovo strumento urbanistico, concludendo un lungo iter iniziato nel 1998. Assente la minoranza, il Sindaco Marco Marandino ha sottolineato il contributo dato dal progettista Alessandro Dal Piaz, "uno dei maggiori urbanisti italiani"

Dopo oltre 20 anni Sant’Angelo dei Lombardi ha il nuovo Puc. Il Consiglio Comunale di Sant’Angelo dei Lombardi ha approvato ieri, 10 luglio, lo strumento urbanistico, portando al traguardo un iter di aggiornamento dell’allora piano regolatore generale, iniziato nel 1998. Si è arrivati “alla fine di un lungo periodo di lavoro con le varie amministrazioni che si sono succedute dal 1998 ad oggi”, ha commentato il Sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi, al termine della seduta. Ai lavori consiliari ha partecipato soltanto la maggioranza. Il Puc porta la firma di un autorevole progettista, ricorda Marandino. Il Piano “è stato redatto dal professore Alessandro Dal Piaz, tra i maggiori urbanisti italiani”.

Il Sindaco di Sant’Angelo dei Lombardi, Marco Marandino

Per il Sindaco, “questo Piano Urbanistico comunale di Sant’Angelo dei Lombardi, rappresenta un punto di arrivo per lo sviluppo del territorio”, in particolare, “perchè consente di utilizzare, nelle forme più opportune, canalizzando investimenti pubblici o privati a seconda delle strategie, la valorizzazione del patrimonio storico-culturale e ambientale con credibili prospettive di crescita economica e sociale a livello territoriale”. Marandino spiega che “gli interventi di manutenzione e riqualificazione possono ora essere direttamente autorizzati agli interessati, mentre le trasformazioni possibili saranno disciplinate attraverso i Piani Urbanistici Attuativi che la componente operativa del PUC ha individuato per il prossimo quinquennio”.

Alessandro Dal Piaz, tra i maggiori urbanisti italiani

IL PROFILO DEL PROGETTISTA, ALESSANDRO DAL PIAZ. Nato ad Avellino nel 1939, ha frequentato il Liceo Classico “Pietro Colletta” insieme al compianto Peppino Pisano, direttore de «Il Mattino». Si è laureato in Architettura alla Federico II di Napoli, dove è stato anche professore ordinario di Progettazione urbanistica, direttore del corso di perfezionamento in “Urbanistica e sviluppo sostenibile” e del Centro Interdipartimentale di Ricerca “Ambiente” nonché presidente del Corso di laurea magistrale in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale. Dal 2012 fa parte del Comitato Scientifico del Parco Regionale dei Campi Flegrei. È stato docente all’Università di Aachen e Madrid, alla Bartlet School of Architecture and Planning di Londra e all’Istituto di studi metropolitani di Barcellona. Fra gli incarichi professionali di pianificazione di area vasta Alessandro Dal Piaz ha partecipato, tra gli altri, alla redazione del piano di sviluppo turistico del comprensorio vesuviano-sorrentino-amalfitano e delle isole del Golfo, allo studio per la localizzazione del nuovo porto di Salerno, alla rielaborazione del Piano territoriale paesistico del Cilento costiero e al programma Quadro dei Porti Turistici della Provincia di Napoli. Componente del Comitato Scientifico di consulenza per il Piano territoriale regionale della Campania e coordinatore del Comitato tecnico per la pianificazione e l’urbanistica dell’Amministrazione provinciale di Salerno. Portano la sua firma la progettazione dei PUC di Anacapri, Mercato S. Severino, Ottaviano, Pisciotta e dei comuni irpini di Capriglia Irpina, Calitri e Sant’Angelo dei Lombardi.


LEGGI ANCHE:

Abbazia del Goleto, Marandino: premiato lavoro di sindaci e De Mita

Speciale Rai de ‘Il Borgo dei borghi’ a Sant’Angelo dei Lombardi

 

 

ARTICOLI CORRELATI