Papa Francesco a Napoli il 21 giugno. Ad accoglierlo anche l’ex Vescovo di Avellino Marino, oggi a Nola

GRANDE ENTUSIASMO TRA I FEDELI IN CAMPANIA, PER IL RITORNO DEL PONTEFICE UN ANNO DOPO PIETRELCINA. Il Santo Padre parteciperà alla seconda giornata all’incontro dal titolo: “La teologia dopo Veritatis gaudium nel contesto Mediterraneo”, promosso dalla Facoltà Teologica dell’Italia meridionale - Sezione San Luigi, della Compagnia di Gesù

Sarà di nuovo a Napoli il Pontefice il prossimo 21 giugno. Lo ha confermato in mattinata il Direttore ad interim della Sala stampa vaticana Alessandro Gisotti, che ha pubblicato sul sito della Santa Sede l’annuncio con la sua dichiarazione: «Il Santo Padre si recherà a Napoli il prossimo 21 giugno dove prenderà parte all’Incontro sul tema “La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo”, promosso dalla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – sezione San Luigi – di Napoli», si legge.

«Il programma prevede l’arrivo del Papa nel capoluogo campano verso le ore 9. Il Santo Padre sarà accolto, tra gli altri, dal Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli e Gran Cancelliere della Facoltà; dal Vescovo di Nola, Mons. Francesco Marino, e dal Preposito Generale della Compagnia di Gesù, Padre Arturo Sosa Abascal», prosegue la nota. «La seduta pubblica dell’incontro si svolgerà sul piazzale antistante la Facoltà», si apprende. «Il Papa pronuncerà un discorso incentrato sul tema dell’incontro, quindi, dopo il pranzo, farà ritorno a Roma nel primo pomeriggio», si conclude la dichiarazione di Gisotti.

Dichiarazione del Direttore “ad interim” della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti che annuncia la visita del Pontefice a Napoli
Francesco Marino, Vescovo di Nola, già Vescovo di Avellino

Il Santo Padre torna in Campania dopo un anno dalla visita a Pietrelcina, in occasione dei cinquant’anni dalla morte di San Pio. Sarà invece a Napoli dopo quattro anni dalla sua denuncia sulla corruzione che «spuzza», pronunciata a Scampia, nei luoghi crocevia dello spaccio di stupefacenti, ma soprattutto di povertà e disoccupazione. Nell’occasione attraversò la città, parlando ai fedeli in piazza del Plebiscito e sul lungomare, incontrò le suore di clausura che lo accolsero con calore e devozione sotto lo sguardo stupito del Cardinale Crescenzio Sepe.

Il 21 giugno il Pontefice arriverà verso le 9 a Napoli, dove sarà accolto dal Cardinale Crescenzio Sepe, gran cancelliere della Facoltà e dal vescovo di Nola (diocesi che comprende le parrocchie del Mandamento di Avella e Baiano fino a Mugnano del Cardinale e il Vallo di Lauro), monsignor Francesco Marino, già Vescovo di Avellino, delegato dei vescovi campani per la Facoltà dei gesuiti. Con loro ci sarà dal preposito generale della Compagnia di Gesù, padre Arturo Sosa Abascal.

 

 

ARTICOLI CORRELATI