Air, rebus capolinea dei pullman ad Avellino. Stop a Campo Genova

Il sito individuato come alternativo all'ex Macello bocciata come sede del nuovo capolinea. Mercoledì al briefing annunciato presso il Comune di Avellino sarà comunicato dal gestore del servizio di trasporto pubblico extraurbano ed urbano

Tramonta l’ipotesi di spostare il capolinea dei pullman extraurbani da piazza Kennedy a Campo Genova. La notizia filtra da piazza del Popolo, dove mercoledì si annuncia l’ennesimo briefing tra Amministrazione e gestore del servizio di trasporto pubblico.

L’amministratore unico dell’Air, Alberto De Sio

Mentre l’Autostazione continua a restare indisponibile e il sindaco di Avellino prova a trovare siti alternativi, l’Air sembra aver cercato alternative a quella di campo Genova, considerata non compatibile con la funzionalità richiesta ad un sito destinato ad ospitare il capolinea. Stando a quanto filtra, l’Air potrebbe fornire altre soluzioni, che l’amministrazione attende di verificare. Mercoledì a piazza del Popolo si annuncia il confronto tra le parti, anche se la situazione non pare destinata a sbocchi concreti, almeno nell’immediato. L’unica certezza è che il complesso realizzato in via Colombo, provvisto degli snodi viari necessari a garantire un ordinato deflusso dei pullman extraurbani in tutte le direzioni, continua a restare congelato. Sbloccato dall’allora assessore Carmine Di Pietro nel 1998, con una transazione che allora consentì di riaprire una cantiere chiuso ormai da anni, da vent’anni non si riesce a completare una infrastruttura tutto sommato semplice. A questo punto basterebbe raderla al suolo e utilizzare l’area come punto di stazionamento, visto che tra piazza Kennedy e l’ex Macello da decenni Avellino utilizza slarghi asfaltati per il concentramento e lo stazionamento dei bus e dei pullman.